Apri il menu principale

Modifiche

28 byte aggiunti ,  2 mesi fa
m
fix link
 
== Confini e definizione ==
La regione storica dell'Epiro è generalmente considerata come estendersi dalla parte nord dei [[Monti Acrocerauni]] (moderna Llogara in Albania), situata a sud della baia di Aulon (moderna [[Valona]]), al [[golfo di Arta|golfo Ambraciano]] (o golfo di [[Arta (Grecia)|Arta]]) in Grecia.<ref name="Book VII, Chapter 7.5">Strabone. ''Geography'', [http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/Strabo/7G*.html 7.7.5].</ref> Il confine settentrionale dell'antico Epiro è alternativamente dato dalla foce del fiume Aoos/[[Voiussa]], immediatamente a nord della baia di Valona.<ref>{{harvnb|Wilkes|1995|p=92}}: "La descrizione di Appiano dei territori illirici registra un confine meridionale con la Caonia e la Tesprozia, dove l'antico Epiro iniziava a sud del fiume Aous (Vijosë)." ([http://books.google.com/books?id=4Nv6SPRKqs8C&lpg=PP1&dq=illyrians%20wilkes&pg=PR20 Map])</ref> Il confine orientale dell'Epiro era definito dai monti [[Pindo]], che formano la spina dorsale della Grecia continentale e separano l'Epiro dalla [[Macedonia (Grecia)|Macedonia]] e dalla [[Tessaglia]].<ref name=Britannica/> Ad ovest, si affaccia sul [[mar Ionio]]. L'isola di [[Corfù]] è situata sulla costa epirota ma non fa parte dell'Epiro.
 
La definizione di Epiro è cambiata nel corso del tempo, tale che i moderni confini amministrativi non corrispondono ai confini dell'antico Epiro. La [[Epiro (periferia)|regione dell'Epiro]] in Grecia comprende solo una frazione del classico Epiro e non comprende le sue parti orientali, che si trovano in [[Tessaglia]]. In Albania, dove il concetto di Epiro non viene mai utilizzato in un contesto ufficiale, le prefetture di Argirocastro, [[Prefettura di Valona|Valona]] e [[prefettura di Berat|Berat]] si estendono ben oltre i confini settentrionali e nord-orientali del classico Epiro.
L'Epiro è una regione prevalentemente aspra e montuosa. È in gran parte costituito dalla catena del [[Pindo]], una serie di creste parallele [[calcare]]e che sono una continuazione delle [[Alpi Dinariche]].<ref name=Britannica>{{Cita web|url=https://www.britannica.com/EBchecked/topic/190156/Epirus|titolo=Epirus|sito=Encyclopaedia Britannica|editore=Encyclopaedia Britannica, Inc.|accesso=16 novembre 2013}}</ref><ref>{{harvnb|Bahr|Johnston|Bloomfield|1997|p=389}}.</ref> Le montagne del Pindo formano la spina dorsale della Grecia continentale e separano l'Epiro dalla Macedonia e dalla Tessaglia a est. Sono parallele al mare e in generale così ripide che le valli sono particolarmente adatte al solo pascolo piuttosto che all'agricoltura su larga scala.<ref name=Britannica/> L'altitudine va crescendo andando verso est, lontano dalla costa, raggiungendo il massimo di 2 637 m sul [[Smólikas|monte Smolikas]], la più alta vetta dell'Epiro. Altre importanti catene sono quella del [[Tymfi]] (2 496 di monte Gamila), [[Lygkos]] (2 249 m.), ad ovest e ad est dello Smolikas rispettivamente, [[Gramos]] (2 523 m.) a nord-est, Tzoumerka (2 356 m.) a sud-est, Tomaros (1 976 m.) a sudovest, [[Mitsikeli]] vicino a [[Ioannina]] (1 810 m.), [[Mourgana]] (1 806 m.) e [[Nemercke|Nemercke/Aeoropos]] (2 485 m.) sul confine tra Grecia e Albania, oltre ai [[monti Acrocerauni]] (2 000 m.) vicino [[Himara]] in Albania. La maggior parte dell'Epiro si trova sul lato sopravvento del Pindo e i venti dominanti provenienti dal Mar Ionio fanno della regione la più piovosa della Grecia continentale.<ref name=Britannica/>
 
Pianure significative si trovano solo vicino alla costa, nel sud-ovest vicino [[Arta (Grecia)|Arta]] e [[Prevesa]], nella pianura dell'Acheronte tra [[Paramythia (Grecia)|Paramythia]] e [[Fanari]], tra [[Igoumenitsa]] e [[Sagiada]], e anche nei pressi di [[Saranda]]. La zona di [[Zagori (Epiro)|Zagori]] è un altopiano panoramico circondato da montagne su tutti i lati.
 
I fiumi principali dell'Epiro sono la [[Voiussa]] (''Aoos'' in greco), che scorre in direzione nord-ovest dalle montagne del Pindo in Grecia fino alla sua foce a nord della [[baia di Valona]] in Albania. Altri fiumi importanti sono il [[Acheronte|fiume Acheronte]], famoso per il suo significato religioso nell'antica Grecia e sede della [[Necromanteion dell'Acheronte]], il [[Arachthos (fiume)|fiume Arachthos]], attraversato dallo storico [[Ponte di Arta]], il [[Louros (fiume)|Louros]], il [[Tìami]] o Kalamas, e il Voidomatis, un affluente della Voiussa che fluisce attraverso la [[gola di Vikos]]. La Gola di Vikos, una delle più profonde del mondo, costituisce il fulcro del [[Parco nazionale Vikos-Aoos]], noto per la sua bellezza paesaggistica. L'unico lago significativo dell'Epiro è il [[lago Pamvotida]], sulle cui sponde si trova la città di [[Ioannina]], la città più grande e tradizionalmente più importante della regione.
124 299

contributi