Differenze tra le versioni di "Mangog"

41 byte aggiunti ,  4 mesi fa
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Mangog apparve per la prima volta come antagonista in una [[trama (narratologia)|storyline]] che va dal #154 al #157 di The Mighty Thor, ed è un enorme mostro che trae forza dalle anime vendicative di un miliardo di individui appartenenti a una misteriosa razza aliena che fu sconfitta in passato da [[Odino]], il signore di Asgard. Credendo di essere l'ultimo rimasto della razza aliena e imprigionato nei sotterranei di Asgard, Mangog fu liberato da Ulik il troll, che ha notato un avvertimento sulla porta della prigione di non liberare Mangog ma lo libera comunque, sperando che diventi un prezioso alleato nella sua lotta contro Asgard. Dopo essere stato liberato, Mangog si rivolta contro Ulik e si dirige verso Asgard, sconfiggendo facilmente i giganti e i guerrieri asgardiani che provano ad ostacolarlo, intenzionato a usare la spada di Odino per distruggere il mondo. [[Thor]] e i tre guerrieri (Fandral, Volstagg e Hogun) combattono Mangog in una dura battaglia e alla fine Mangog fu sconfitto quando Odino riportò in vita gli esseri le cui anime davano forza a Mangog, causando la sua sparizione nel nulla.
 
Successivamente, Mangog fu riportato in vita da Loki, ma fu sconfitto quando Thor lo separò dalla sua fonte di energia, riducendolo alle dimensioni di un ratto. Mangog fu poi aiutato dal mago Igron e assunse le sembianze di Odino per prendere in segreto la forza vitale degli asgardiani, indebolendoli, e pianifica di prendere la spada di Odino. Dopo una lotta con Thor, Mangog fu sconfitto con la liberazione del vero Odino.
 
Mangog non apparve fino alla seconda serie di The Mighty Thor, scritta da Dan Jurgens e disegnata da John Romita Jr., dove si allea con [[Thanos]] (successivamente rivelato essere in realtà un clone del vero Thanos in [[Infinity Abyss]]), intenzionato ad usare la Pietra dell'Illuminazione e le lacrime di Tarene per distruggere la galassia. Mangog fu sconfitto da Thor quando questi ha messo il martello Mjolnir dentro la bocca del mostro per poi sparare un raggio di Anti-Forza all'interno. Thor poi sconfisse il clone di Thanos grazie a una speciale armatura benedetta dalla Odinforce. Mangog ricomparve nella saga di Ragnarok, dove viene disintegrato da Thor potenziato dalla Odinforce e dalla Conoscenza delle Rune.
Utente anonimo