Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
La UIF, nel sistema di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, è l'autorità Nazional incaricata di acquisire ed analizzare i flussi finanziari e le informazioni riguardanti ipotesi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo principalmente attraverso le '''segnalazioni di operazioni sospette''' trasmesse da intermediari finanziari, professionisti e altri operatori. <br><br>
Di dette informazioni effettua l'analisi finanziaria, utilizzando l'insieme delle fonti e dei poteri di cui dispone, e valuta la rilevanza ai fini della trasmissione agli organi investigativi e della collaborazione con l'autorità giudiziaria, per l'eventuale sviluppo dell'azione di repressione<ref>{{Cita web|url=https://uif.bancaditalia.it/sistema-antiriciclaggio/uif-italia/index.html|titolo=UIF - Il ruolo dell'Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia (UIF)|autore=Banca d'Italia|sito=uif.bancaditalia.it|lingua=it|accesso=2019-10-19}}</ref>.
<br>Principalmente, la UIF effettua l'analisi finanziaria di queste informazioni, utilizzando l'insieme delle fonti e dei poteri di cui dispone e ne valuta la rilevanza ai fini della trasmissione al [[Nucleo Speciale di Polizia Valutaria]] della [[Guardia di Finanza]] ed alla [[Direzione Investigativa Antimafia]] organi competenti per gli accertamenti investigativi<ref>{{Cita web|url=https://uif.bancaditalia.it/sistema-antiriciclaggio/uif-italia/index.html|titolo=UIF - Il ruolo dell'Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia (UIF)|autore=Banca d'Italia|sito=uif.bancaditalia.it|lingua=it|accesso=2019-10-19}}</ref>. La UIF e gli organi investigativi e giudiziari collaborano anche ai fini dell'individuazione e dell'analisi di operazioni finanziarie anomale. Alla UIF sono attribuiti anche poteri ispettivi per quanto riguarda alcune funzioni di propria competenza<ref>{{Cita web|url=https://uif.bancaditalia.it/sistema-antiriciclaggio/ordinamento-italiano/index.html|titolo=UIF - Ordinamento italiano|autore=Banca d'Italia|sito=uif.bancaditalia.it|lingua=it|accesso=2019-10-19}}</ref>.
 
 
Alla UIF sono attribuiti anche poteri ispettivi per quanto riguarda il rispetto delle disposizioni in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, con riguardo alle segnalazioni di operazioni sospette/comunicazione e ai casi di omessa segnalazione/comunicazione, anche avvalendosi della collaborazione della Guardia di finanza<ref>{{Cita web|url=https://uif.bancaditalia.it/sistema-antiriciclaggio/ordinamento-italiano/index.html|titolo=UIF - Ordinamento italiano|autore=Banca d'Italia|sito=uif.bancaditalia.it|lingua=it|accesso=2019-10-19}}</ref>.
<br>
In base alla normativa vigente la UIF collabora con la [[Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo]] e con gli [[Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica|organismi di informazione per la sicurezza della Repubblica]] nei casi di specifico interesse. L'Unità effettua altresì studi e fornisce i risultati di carattere generale alle forze di polizia, alle autorita' di vigilanza di settore, al Ministero dell'economia e delle finanze, all'Agenzia delle dogane e dei monopoli, al Ministero della giustizia ed al Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo.
<br>
L'Unità partecipa alla rete mondiale delle FIU per scambi informativi essenziali a fronteggiare la dimensione transnazionale del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo.<ref>{{Cita web|url=https://uif.bancaditalia.it/sistema-antiriciclaggio/organizzazione-internazionale/index.html|titolo=UIF - Organizzazione internazionale|autore=Banca d'Italia|sito=uif.bancaditalia.it|lingua=it|accesso=2019-10-19}}</ref>
 
40

contributi