Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
}}
 
L''''Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia''' (anche nota come '''UIF''') è l'unità di [[Intelligenceintelligence]] finanziaria (''Financial Intelligence Unit)'' Italiana, autorità nazionale indipendente con funzioni di contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, istituita ai sensi del [[Decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231|D.Lgs. n. 231/2007]] in regime di piena autonomia operativa e gestionale presso la [[Banca d'Italia]]<ref>{{Cita web|url=https://uif.bancaditalia.it/homepage/index.html|titolo=UIF - Il sito ufficiale dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia|autore=Banca d'Italia|sito=uif.bancaditalia.it|lingua=it|accesso=2019-10-19}}</ref>. Dal 2008 ha acquisito le competenze che in precedenza erano assegnate all'[[Ufficio italiano dei cambi|Ufficio Italiano dei cambi]].<br>
 
Dal 2008 ha acquisito le competenze che in precedenza erano assegnate all'[[Ufficio italiano dei cambi|Ufficio Italiano dei cambi]].<br>
== Attività Istituzionale e Funzioni ==
La UIF, nel sistema di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, è l'autorità Nazional incaricata di acquisire ed analizzare i flussi finanziari e le informazioni riguardanti ipotesi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo principalmente attraverso le '''segnalazioni di operazioni sospette''' trasmesse da intermediari finanziari, professionisti e altri operatori. <br><br>
40

contributi