Differenze tra le versioni di "Autostrada A23 (Italia)"

nessun oggetto della modifica
|tracciato = Tracciato A23.svg
}}
L''''autostrada A23''' è nota anche come ''autostrada Alpe-Adria'' ed è un'[[rete autostradale italiana|autostrada italiana]], lunga circa 120&nbsp;km con percorso che si sviluppa interamente nella [[provincia di Udine]]: partendo da [[Palmanova]], collega l'[[Italia]] all'[[Austria]] attraversando [[Udine]] tramite il confine di [[Coccau]] (comune di [[Tarvisio]]), per poi proseguire fino a [[Vienna]] come [[Süd Autobahn]]. Rappresenta uno dei principali collegamenti viari fra l'Italia e il centro Europa. Sono obbligatorie le dotazioni invernali su tutta la tratta dal 15 novembre al 15 aprile.<ref>[http://www.autostrade.it/it/la-nostra-rete/operazioni-invernali Dal sito Autostrade.it per la tratta tra Udine e il confine di stato]</ref><ref>[http://www.infotraffico.autovie.it/code/14277/Viabilita-invernale Dal sito di Autovie Venete per la tratta tra Palmanova e Udine]</ref>
 
== Storia ==
Questa direttrice è gestita da due società concessionarie: [[Autovie Venete]] e [[Autostrade per l'Italia]]. La competenza della prima inizia dallo svincolo con la A4 ed arriva fino al cavalcavia della [[Strada statale 13 Pontebbana|SS 13]] che attraversa l'autostrada al km 18,5<ref name=autogenerato1 /> (Viale Venezia), mentre la competenza della seconda società prosegue da lì fino al confine con l'Austria.
 
Sulla tratta tra Pontebba e Palmanova, sono presenti i dispositivi Safety Tutor per il controllo della velocità media. Sono obbligatorie le dotazioni invernali su tutta la tratta dal 15 novembre al 15 aprile.<ref>[http://www.autostrade.it/it/la-nostra-rete/operazioni-invernali Dal sito Autostrade.it per la tratta tra Udine e il confine di stato]</ref><ref>[http://www.infotraffico.autovie.it/code/14277/Viabilita-invernale Dal sito di Autovie Venete per la tratta tra Palmanova e Udine]</ref>
 
=== Il percorsoPercorso ===
[[File:Inizio A 23.JPG|thumb|left|L'inizio dell'A23 a [[Palmanova]]]]
 
L'autostrada inizia dallo svincolo della [[Autostrada A4 (Italia)|A4]] nelle vicinanze di [[Palmanova]] e prosegue per un intero tratto quasi rettilineo fino all'uscita di ''[[Udine]] Sud''; da qui l'autostrada corre parallela alla tangenziale ovest del capoluogo friulano e, superato l'abitato di Cormor Basso, l'autostrada diventa a 3 corsie per senso di marcia fino a poco prima del casello di ''[[Udine]] Nord''.
 
Poco prima dell'uscita di ''[[Gemona]] [[Osoppo]]'' le cime delle [[Alpi Carniche]] e delle [[Alpi Giulie|Giulie]] sono decisamente più vicine. Poco dopo l'uscita stessa inizia il ponte ''Tagliamento I'', che sovrasta il letto del fiume [[Tagliamento]] ed è lungo 1,259&nbsp;m; inizia ora il tratto montuoso dell'autostrada, con le prime gallerie e i primi viadotti.
[[File:Cavazzo Càrnico Lago di Cavazzo con autostrada A23 e Pieve di Santo Stefano 01112007 94.jpg|thumb|Veduta del viadotto Somplago sopra il [[Lago di Cavazzo]]]]
Percorrendo l'autostrada verso Tarvisio sulla destra sono visibili le pendici del Monte Brancot e più a nord quelle del Monte San Simeone. In lontananza è visibile il ponte di Braulins sullo stesso fiume Tagliamento e il gruppo montuoso del [[Monte Plauris]] (appartenente alle [[Prealpi Giulie]])
In seguito, dopo aver costeggiato il Monte Brancot, si imbocca la galleria ''Lago'', lunga circa 1,6&nbsp;km, per poi sboccare al di sopra del [[Lago di Cavazzo]] (o dei 3 Comuni) che viene attraversato da un lungo viadotto. Essendo la zona successiva allo sbocco della galleria soggetta frequentemente a vento forte, è possibile osservare già all'imbocco i segnali di avvertenza relativi al vento forte che consigliano in tal caso la velocità di 80&nbsp;km/h.
[[File:A23 Udine sud 005.jpg|thumb|left|Le [[Alpi Giulie]] imbiancate viste da [[Udine]] sud]]
 
Il viadotto ''Somplago'' sovrasta il [[Lago di Cavazzo]] nella sua parte settentrionale, è lungo circa 1&nbsp;km e in discreta salita. Sulla sinistra è visibile la Pieve di Santo Stefano di Cesclans, sulla destra le pendici del Monte Festa.
Nei pressi del paese di [[Chiusaforte]] l'autostrada scorre parallela al lato destro del fiume [[Fella]] e si avvicina allo sbocco della [[Val Raccolana]].
Tra le uscite di ''Carnia Tolmezzo'' e ''[[Pontebba]]'' il [[Canal del Ferro]] è piuttosto stretto e si sono resi necessari numerosi viadotti e gallerie per l'attraversamento della valle. Le gallerie presentano quasi tutte sviluppi piuttosto consistenti (tra 1 e 2&nbsp;km, la galleria ''Pontebba'' è la più lunga di questo tratto, circa 2,3&nbsp;km e completamente rettilinea).
[[File:RouteE55.jpeg|thumb|L'A23 nei pressi del [[confine tra l'Austria e l'Italia|confine di stato con l'Austria]]]]
 
L'uscita di ''[[Tarvisio]] sud'', situata presso l'abitato di [[Camporosso (Tarvisio)|Camporosso]] verso il termine della [[Val Canale]], è l'ultima uscita in Italia; proseguendo verso Nord infatti esiste solo lo svincolo di ''Tarvisio nord'' che consente solamente l'immissione in autostrada verso Nord o l'uscita provenendo da Nord. Sulla destra sono visibili i boschi delle pendici del [[Monte Santo di Lussari|Monte Lussari]].
162

contributi