Differenze tra le versioni di "Rotari"

202 byte aggiunti ,  6 mesi fa
nessun oggetto della modifica
m (WPCleaner v2.02 - Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia (Entità con codice nominale - Errori comuni))
{{Monarca
|nome = Rotari
|titolo = [[Sovrani longobardi|Re dei Longobardi]]<ref name="titolo">Nel prologo del suo [[Editto di Rotari|Editto]] Rotari si qualificò come il 17º Re dei Longobardi (''septimodecimum rex gentis Langobardorum''). Il testo dell'Editto è consultabile qui: {{Cita web|url=https://www.dmgh.de/de/fs1/object/display/bsb00000878_00125.html?sortIndex=020%3A010%3A0004%3A010%3A00%3A00|titolo=Leges Langobardorum|sito=[[Monumenta Germaniae Historica]]|p=1}}</ref>
|titolo = [[Re dei Longobardi]]
|stemma = Corona ferrea monza (heraldry).svg
|inizio regno = [[636]] - [[652]]
|fine regno = [[652]]
|predecessore = [[Arioaldo]]
|successore = [[Rodoaldo]]
|titolo1 = [[Re d'Italia#Longobardi (568-774)|Re d'Italia]]
|regno1 = [[636]] - [[652]]
|predecessore1 = [[Arioaldo]]
|successore1 = [[Rodoaldo]]
|luogo di nascita = [[Brescia]]
|data di nascita = [[606]]
|Nome = Rotari
|Cognome =
|PreData = in [[Lingua latina|latino]] '''''Rothari''''', citato anche come '''''Chrotharius''' ''<ref>{{Cita web|http://www.mgh.de/dmgh/resolving/MGH_SS_rer._Merov._2_S._156 Fredegar, IV, 70ff, MGH SS rer Merov II, p. 156.|Fredegario, Chronicarum Libri, IV, 70|12 febbraio 2016}}</ref>
|Sesso = M
|LuogoNascita = Brescia
|Nazionalità =
|Categorie = no
|FineIncipit = è stato [[Re dei Longobardi]] e [[ReSovrani d'Italia#Longobardi (568-774)|Re dei Longobardi d'Italia]] dal [[636]] al [[652]]
|Immagine = RO005.jpg
|Didascalia = Manoscritto dell'Editto di Rotari
==Bibliografia==
===Fonti primarie===
* [[Paolo Diacono]], ''[[Historia Langobardorum]]'' (''Storia dei Longobardi'', cura e commento di Lidia Capo, Lorenzo Valla/Mondadori, Milano [[1992]]), IV, 42-45.
* ''[[Origo Gentis Langobardorum]]'', VI.
* [[Fredegario]], ''Chronicarum Libri'', IV, 70.
 
===Letteratura storiografica===
* Lidia Capo. ''Commento'' a {{cita libro|cognome= Paolo Diacono|nome= |wkautore= Paolo Diacono|curatore= Lidia Capo|titolo=[[Historia Langobardorum|Storia dei Longobardi]]|anno= 1992|editore= Lorenzo Valla/Mondadori|città= Milano|isbn= 88-04-33010-4}}
* Paolo Delogu,''Il Regno Longobardo'', in ''Storia d'Italia'', Torino 1980, vol. I, pp.&nbsp;54–55.
* {{cita libro| Jörg| Jarnut| wkautore=Jörg Jarnut| Storia dei Longobardi| 2002| Einaudi| Torino|isbn= 88-464-4085-4}}
* Alberto Magnani, ''Gundeperga. Una regina longobarda a Pavia'', in "Bollettino della Società Pavese di Storia Patria", 2004.
* {{cita libro| Sergio| Rovagnati| I Longobardi| 2003| Xenia| Milano|isbn= 88-7273-484-3}}
* {{Treccani|rotari-re-dei-longobardi|Ròtari re dei Longobardi}}
* {{DBI|nome=ROTARI|nomeurl=rotari|autore=Claudio Azzara|anno=2017|volume=88}}
 
==Voci correlate==
* [[Diritto longobardo]]
* [[Editto di Rotari]]
* [[Longobardi]]
* [[Storia di Brescia]]
 
== Altri progetti ==
{{Box successione
|tipologia = regnante
|carica=[[Sovrani longobardi|Re dei Longobardi]]|immagine=Corona ferrea.png|periodo = [[636]] - [[652]]|precedente = [[Arioaldo]]|successivo = [[Rodoaldo]]}}
}}
 
{{Box successione
|tipologia = regnante
|immagine=Crown of Italy.svg|carica=[[Re d'Italia]]|periodo = [[636]] - [[652]]|precedente = [[Arioaldo]]|successivo = [[Rodoaldo]]}}
 
{{Re longobardi}}{{Re d'Italia}}{{Controllo di autorità}}
{{Portale|biografie|Longobardi}}
 
310

contributi