Differenze tra le versioni di "Sportvereniging Roda Juliana Combinatie"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
Nella stagione 2013-2014 la squadra retrocesse in [[Eerste Divisie|seconda divisione]] dopo 41 nni di militanza ininterrotta in massima serie. Fatale fu il 18º posto in classifica. Immediata fu la promozione in massima divisione, ottenuta vincendo prima il secondo turno di play-off contro l'{{Calcio Emmen|N}} (vittoria per 1-0 in trasferta e pareggio per 2-2 in casa) e poi la finale degli spareggi promozione-retrocessione contro il {{Calcio NAC Breda|N}} (sconfitta per 1-0 in trasferta e vittoria per 2-1 in casa dopo i [[tempi supplementari]]).
 
Dopo due salvezze (la seconda dei quali passando per gli spareggi), nel maggio 2018 il club ha conosciuto una nuova retrocessione in seconda divisione. Classificatasi al 16º posto, la squadra ha infatti perso contro l'{{Calcio Almere City|N}}, club di [[Eerste Divisie]], negli spareggi promozione-retrocessione<ref>{{cita news|url=https://www.dutchnews.nl/news/2018/05/football-play-offs-roda-relegated-but-sparta-live-to-fight-another-day|lingua=en|editore=Dutchnews|data=14 maggio 2018|titolo=Football play-offs: Roda relegated but Sparta live to fight another day}}</ref>. Nel novembre 2019 la crisi societaria si risolve grazie all'arrivo di Herman Huirne che salva il club dal fallimento rilevando l'80% delle azioni.
 
Il 27 settembre 2019, nell'intervallo di Roda JC-De Graafschap, una decina di tifosi è riuscita ad entrare nella tribuna centrale dove siede la dirigenza e ha letteralmente spinto il nuovo proprietario della società [[Mauricio Garcia de la Vega]] fuori dallo stadio. La polizia è dovuta intervenire per calmare gli animi e scortare De la Vega in un posto più sicuro.
Garcia de la Vega aveva detto in estate di avere intenzione di comprare il club e di voler coprire tutti i debiti della società, ma secondo i supporters del Roda non ha mantenuto le promesse. L'attuale proprietario [[Frits Schrouff]] ha dichiarato ai microfoni dei media olandesi che il messicano ha comprato come aveva detto le sue azioni in attesa dell'approvazione dei documenti da parte della KNVB per confermare il passaggio di proprietà.
A novembre la crisi societaria si risolve grazie all'arrivo di [[Herman Huirne]] che salva il club dal fallimento rilevando l'80% delle azioni.
 
{{-}}
Utente anonimo