Differenze tra le versioni di "Elezione imperiale del 1486"

nessun oggetto della modifica
(+F)
[[File:Ambrogio de Predis - Maximilian I Holy Roman Emperor.jpg|thumb|300px|Il re dei romani [[Massimiliano I d'Asburgo]].]]
L''''[[Elezione imperiale nel Sacro Romano Impero|elezione imperiale]] del 1486''' si è svolta a [[Francoforte sul Meno]] il 16 febbraio [[1486]]<ref name="heraldica">{{Cita web|url=https://www.heraldica.org/topics/national/hre.htm#elections|titolo=The Holy Roman Empire. Elections and Coronations|accesso=2019-11-07|lingua=inglese}}</ref>.
{{F|elezioni|novembre 2019}}
L''''[[Elezione imperiale nel Sacro Romano Impero|elezione imperiale]] del 1486''' si è svolta a [[Francoforte sul Meno]] il 16 febbraio [[1486]].
 
== Contesto storico ==
LNel 1486 l'[[Imperatore del Sacro Romano Impero|imperatore]] [[Federico III d'Asburgo]] decise di convocare la [[Dieta imperiale]] per ottenere sostegno nella guerra contro il [[Sovrani d'Ungheria|re d'Ungheria]] [[Mattia Corvino]], che aveva invaso l'[[Arciducato d'Austria|Austria]]. Durante i lavori della Dieta i [[principi elettori]] per investireinvestirono suo figlio [[Massimiliano I d'Asburgo|Massimiliano]] del titolo di [[re dei Romani]], eassicurandogli assicurargliin questo modo la successione al trono imperiale: non è chiaro se l'elezione avvenne per iniziativa di Federico III, dei principi elettori o di Massimiliano stesso<ref>{{Cita|Wanders|pp. 5-9}}</ref>. L'arcivescovo di Magonza, [[Bertold von Henneberg-Römhild|Bertold von Henneberg]], era un sostenitore di Massimiliano e svolse un ruolo cruciale, mentre il re di Boemia, [[Ladislao II di Boemia|Ladislao II]], fu escluso dal processo elettorale in quanto alleato di Mattia Corvino<ref>{{Cita|Wanders|pp. 12-14}}</ref>.
 
== Principi elettori ==
|-
| [[File:Vladislaus II (João do Cró).jpg|140px]]
| [[Ladislao II di Boemia]]<br><small>(escluso)</small>
| [[File:Coat of arms of the House of Luxembourg-Bohemia.svg|30px]]<br>[[Sovrani di Boemia|Re di Boemia]]
|
 
== Esito ==
Massimiliano venne eletto re dei Romani il 16 febbraio 1486 e incoronato il 9 aprile<ref name="heraldica"/>. Suo padre morì il 19 agosto [[1493]], lasciando nelle mani di Massimiliano il governo dell'[[Sacro Romano Impero|Impero]]. Pur non essendo mai stato incoronato imperatore, il 4 febbraio [[1508]] si autoproclamò "imperatore eletto dei Romani" (''Electus Romanorum Imperator''), titolo che gli venne ufficialmente riconosciuto da [[papa Giulio II]] pochi giorni dopo.
 
== Note ==
<references/>
 
== Bibliografia ==
* {{Cita pubblicazione|titolo=Maximilian I and the Holy Roman Empire: The Authority of a King of the Romans (1486-1490)|autore=Patrick Wanders|anno=2014|lingua=inglese|accesso=2019-11-07|url=https://www.academia.edu/9533296/Maximilian_I_and_the_Holy_Roman_Empire_The_Authority_of_a_King_of_the_Romans_1486-1490_|cid=Wanders}}
* {{Enciclopedia italiana|massimiliano-i-imperatore|Massimiliano I imperatore|2019-11-07|autore=Heinrich Kretschmayr|anno=1934}}
 
== Collegamenti esterni ==
* {{Cita web|url=https://www.heraldica.org/topics/national/hre.htm#elections|titolo=The Holy Roman Empire. Elections and Coronations|accesso=2019-11-07|lingua=inglese}}
 
{{Elezioni imperiali nel Sacro Romano Impero}}
310

contributi