Differenze tra le versioni di "Neutrofilia"

m
aggiungo wlink
m (Bot: aggiungo template {{Collegamenti esterni}} (ref))
m (aggiungo wlink)
Alcuni [[farmaci]] di tipo [[corticosteroidi|corticosteroide]], come il [[prednisone]], determinano lo stesso effetto di sostanze di tipo catecolaminico come l'[[adrenalina]] e la [[noradrenalina]] (vedi neutrofilia fisiologica).<br>
Anche altri medicinali come il [[litio]],<ref name="pmid6336655">{{Cita pubblicazione | cognome = Barr | nome = RD. |coautori= PR. Galbraith | titolo = Lithium and hematopoiesis. | rivista = Can Med Assoc J | volume = 128 | numero = 2 | pp = 123-6 | mese=gennaio| anno = 1983 | pmid = 6336655 }}</ref><ref name="pmid6348956">{{Cita pubblicazione | cognome = Boggs | nome = DR. |coautori= RA. Joyce | titolo = The hematopoietic effects of lithium. | rivista = Semin Hematol | volume = 20 | numero = 2 | pp = 129-38 | mese=aprile| anno = 1983 | pmid = 6348956 }}</ref> e molto più raramente la ranitindina,<ref name="pmid3740030">{{Cita pubblicazione | cognome = Gelwan | nome = JS. |coautori= RL. Schmitz; C. Pellecchia | titolo = Ranitidine and leukocytosis. | rivista = Am J Gastroenterol | volume = 81 | numero = 8 | pp = 685-7 | mese=agosto| anno = 1986 | pmid = 3740030 }}</ref> la chinidina,<ref name="pmid6465180">{{Cita pubblicazione | cognome = Bedell | nome = SE. |coautori= JL. Kang | titolo = Leukocytosis and left shift associated with quinidine fever. | rivista = Am J Med | volume = 77 | numero = 2 | pp = 345-6 | mese=agosto| anno = 1984 | pmid = 6465180 }}</ref> la [[clorpropamide]], la [[serotonina]], la [[digitalis|digitale]], l'[[acetilcolina]] o [[ormoni]] sono fra le cause possibili di neutrofilia.
Un neutrofilia potrebbe anche essere il risultato di una [[sindrome mieloproliferativa]] e talvolta anche di una sindrome mielodisplastica, di un [[tumori|tumore maligno]] o di un'emopatia. Anche alcune forme di anemia, ad esempio l'anemia emorragica, oppure l'[[anemia megaloblastica]] o l'anemia [[emolisi|emolitica]]) si associano a questa condizione.
La [[leucemia mieloide cronica]] (LMC), una malattia neoplastica relativamente, si caratterizza per la proliferazione incontrollata di una sola cellula multipotente che determina l'incremento notevole di cellule ematiche. Queste cellule in molti casi possono essere neutrofili.
Nei casi più marcati di neutrofilia si assiste ad un forte aumento del rilascio in circolo di neutrofili immaturi e ad uno "spostamento a sinistra" (vedi sotto).
Questo approccio permette di osservare eventuali alterazioni del nucleo e dei granulociti citoplasmatici che nel caso di alcune specifiche malattie possono avere rilevanza diagnostica.<br>
In un numero limitato di casi può essere opportuno lo studio della funzionalità granulocitaria.
Nel sospetto di una [[sindrome mieloproliferativa]] si rende necessario eseguire l'esame del [[midollo osseo]].
 
== Note ==