Differenze tra le versioni di "Storia dell'uomo"

La Preistoria era definita come "Età della Pietra" mentre il Paleolitico (letteralmente "Età della Pietra), non aveva nessuna definizione.
m (Annullate le modifiche di 2001:B07:6464:B26B:EC36:DAEE:AB79:7848 (discussione), riportata alla versione precedente di 151.68.228.131)
Etichetta: Rollback
(La Preistoria era definita come "Età della Pietra" mentre il Paleolitico (letteralmente "Età della Pietra), non aveva nessuna definizione.)
Se la Preistoria è composta da fatti comuni a tutte le attuali civiltà del mondo, a partire dalla Storia Antica tale periodizzazione classica riflette maggiormente le vicende del [[Vicino Oriente]] antico, del [[europa|continente europeo]] e del [[Civiltà occidentale|mondo occidentale]].
 
* [[Preistoria]] (o [[età della pietra]], 2 500 000 anni fa – 3 500 a.C. circa): Inizia con la “nascita” della [[tecnologia]], ovvero la costruzione dei primi rudimentali utensili in pietra da parte di alcuni rappresentanti del genere ''[[Australopitecus]]'' o/e della prima specie del genere [[Homo]], l'[[Homo habilis]], ad esempio [[selce|selci]] scheggiate. Finisce circa 5 500 anni fa con l'invenzione della [[scrittura]] da parte di Homo sapiens, evento che segna l'inizio della storia. La preistoria è suddivisa in:
**[[Paleolitico]] (o [[Età della pietra|Età della Pietra]], 2,5 m.a.f.- 20 000 a.C. circa): La più antica e la più lunga era della storia dell'umanità (ricopre circa il 99% della sua storia), inizia con la nascita della [[tecnologia]] e termina con la comparsa delle prime forme di agricoltura. Nel corso di quest'epoca si verifica il lento passaggio dalla specie ''Homo habilis'' all'essere umano moderno (''sapiens'')
** [[Mesolitico]] (20 000-10 000 a.C. circa): È la fase di transizione tra Paleolitico e Neolitico, che vede alcune società umane avviarsi all'[[agricoltura]] e alla vita sedentaria.
** [[Neolitico]] (10 000 a.C. - 3 500 a.C. circa): Inizia con la [[transizione neolitica]], ovvero con il completo passaggio di alcuni gruppi umani (in Mesopotamia, Cina, India) da comunità nomadi dedite alla caccia, la pesca e la raccolta, a comunità stabili dedite all'[[agricoltura]] e l'[[allevamento]].
Utente anonimo