Differenze tra le versioni di "Gotico baltico"

 
Fra gli edifici più curiosi e per certi aspetti "anticlassici" di questa forma di architettura dei secoli dal XIII al XV sono da annoverare un gruppo di chiese e di edifici pubblici con fastose facciate in laterizio, in cui la decorazione assume uno sviluppo esuberante e fantasmagorico, attraverso l'utilizzo del mattone rosso scuro o di altri colori con inserti in intonaco chiaro per creare contrasto e di figurazioni geometriche astratte. Spesso lo sviluppo decorativo di questi edifici è tale da non avere più nessun rapporto con l'interno, al punto da diventare quasi uno schermo sovrapposto al corpo dell'edificio. L'architetto più noto dell'area baltica fra Trecento e Quattrocento è [[Heinrich Brunsberg]], che sviluppò il tema della decorazione in cotto in modo virtuosistico.
<gallery heights="180190" widths="135140">
HGW Marien 4 2014 Schiesswall.JPG|La chiesa di Santa Maria a [[Greifswald]], laterizio rosso con nichie intonacate
Verdener Dom359Südgiebel.JPG|[[Duomo di Verden]], laterizio bicolore con nichie in&shy;tona&shy;cate, arenaria con gattoni, portale di calcare
Hinrichshagen Kirche 2011-03-07 242.JPG|Chiesa del paese di Hinrichshagen nellaHin&shy;richs&shy;hagen, [[terra dei laghi del Meclemburgo]], lapidi accogliete con laterizio
Martinikerk.JPG|La [[Chiesa di San Martino (Groninga)|Chiesa di San Martino]] di [[Groningen]], Paesi Bassi
Peterskyrkan Riga.JPG|La chiesa di San Pietro a [[Riga]], [[Lettonia]]
534

contributi