Differenze tra le versioni di "I Simpson"

nessun oggetto della modifica
'''''I Simpson''''' (''The Simpsons'') è una [[Situation comedy|sitcom]] [[cartone animato|animata]] [[Stati Uniti d'America|statunitense]], creata dal fumettista [[Matt Groening]] nel [[1987]] per la [[Fox|Fox Broadcasting Company]]. La serie è una parodia [[Satira|satirica]] della società e dello stile di vita statunitense, impersonificati dalla famiglia Simpson, protagonista dell'opera, composta da [[Homer Simpson|Homer]] e [[Marge Simpson|Marge]] e dai loro tre figli [[Bart Simpson|Bart]], [[Lisa Simpson|Lisa]] e [[Maggie Simpson|Maggie]] che hanno numerosi rapporti con gli altri diversi da loro. Ambientato in una cittadina statunitense chiamata [[Springfield (I Simpson)|Springfield]], il [[Cartone animato|cartone]] tratta in chiave umoristica molti aspetti della [[condizione umana]], tra cui la [[Cultura degli Stati Uniti d'America|cultura]], la [[società (sociologia)|società]] e la stessa [[televisione]].
 
L'idea della famiglia Simpson venne applicata da [[Matt Groening]] e [[James L. Brooks]] nel 1987, in dei [[Cortometraggi de I Simpson|corti animati]] di un minuto da mandare in onda durante il ''[[The Tracey Ullman Show|Tracey Ullman Show]]''. La loro prima apparizione nel [[talk show]] avvenne il 19 aprile di quello stesso anno, in un corto intitolato ''Good Night''. Da quel momento, fino al [[1989]], ''I Simpson'' andarono in onda durante gli intermezzi pubblicitari dello show, ottenendo un buon successo di pubblico. La serie debuttò in prima serata, sotto forma di episodi di mezz'ora, il 17 dicembre 1989.
 
''I Simpson'' sono subito diventati uno show di punta della [[20th Century Fox]], grande casa produttrice di film; nel corso degli anni, infatti, hanno vinto numerosi e importanti premi televisivi.<ref>{{cita web|url=http://www.snpp.com/guides/awards.html|titolo=The Simpsons Archive: Awards and Honours|editore=The Simpsons Archive|data=1º maggio 2006|accesso=13 settembre 2007|lingua=en}}</ref> Il numero del [[periodico|magazine]] ''[[TIME]]'' del 31 dicembre [[1999]] lo ha acclamato come "miglior serie televisiva del secolo",<ref name="Time">{{cita web|url=http://www.time.com/time/magazine/article/0,9171,993039,00.html|titolo=The Best Of The Century|editore=[[TIME]]|data=31 dicembre 1999|accesso=28 luglio 2007|lingua=en}}</ref> mentre il 14 gennaio [[2000]] lo show ha ottenuto una stella nella [[Hollywood Walk of Fame]]. Ad oggi è la più lunga [[situation comedy|sitcom]]<ref name=Bauder>{{cita web|url=http://www.post-gazette.com/tv/20030121tvnote0121p5.asp|autore=David Bauder|titolo=TV Notes: 'Simpsons' breaks record with contract renewal|editore=Pittsburgh Post-Gazette|data=21 gennaio 2003|lingua=en}}</ref> e [[cartone animato|serie animata]]<ref name="Folkard">Claire Folkard. Guinnes World Record 2006. Mondadori, 2005. ISBN 88-04-54933-5</ref> statunitense mai trasmessa. Come prova dell'influenza che lo show ha avuto nella cultura popolare, l'esclamazione contrariata di [[Homer Simpson]], "[[D'oh!]]", è stata introdotta nell<nowiki>'</nowiki>''[[Oxford English Dictionary]]''. ''I Simpson'' hanno inoltre influenzato diverse altre serie animate per adulti prodotte dalla metà degli [[Anni 1990|anni novanta]] in poi.<ref name=BBC>{{cita web|url=http://news.bbc.co.uk/1/hi/entertainment/tv_and_radio/2761301.stm|titolo=The Simpsons: The world's favourite family|editore=BBC News|data=15 febbraio 2003|accesso=6 ottobre 2007|lingua=en}}</ref> Nel [[2002]] la [[rivista]] ''[[TV Guide]]'' ha classificato ''I Simpson'' all'8º posto tra [[i migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi]],<ref>{{Cita news|titolo= TV Guide Names Top 50 Shows|url= https://www.cbsnews.com/stories/2002/04/26/entertainment/main507388.shtml|editore= Associated Press|data=26 aprile 2002|accesso=9 agosto 2011}}</ref> miglior posizione tra le serie animate.
11 428

contributi