Differenze tra le versioni di "Theotókos"

171 byte aggiunti ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
(→‎Voci correlate: Venerazione della Vergine Maria a Costantinopoli)
'''''Theotókos''''' ({{lang-grc|Θεοτόκος}}; in [[lingua latina|latino]] ''Deipara''<ref>Cf. {{Treccani|deipara|deipara|v=si}}</ref> o ''Dei genetrix'' o ''Deifera''<ref>Così in un documento dell'[[Archivio storico diocesano di Sansepolcro]], Archivio Vescovile, Atti episcopali, I, c. 1r, risalente all'anno 1520.</ref>), adattato in italiano come '''Teotoco'''<ref>Sofia Boesch Gajano e Raimondo Michetti (a cura di), ''Europa Sacra. Raccolte agiografiche e identità politiche in Europa fra Medioevo ed Età moderna.'', Carocci Editore, Roma 2002: pag. 108.</ref><ref>Elio Peretto, ''Percorsi mariologici nell'antica letteratura cristiana'', Libreria Editrice Vaticana, Roma 2001: pag. 164.</ref><ref>Geo Pistarino, ''Chio dei genovesi nel tempo di Cristoforo Colombo'', Comitato nazionale per le celebrazioni del V centenario della scoperta dell'America, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Roma 1995: pag. 618.</ref> o, più raramente, '''Teotoca'''<ref>AA.VV., "Studi veneziani XLVI", Fondazione Giorgio Cini, Istituto di Storia della Società e dello Stato Veneziano, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, Pisa/Roma 2003: pag. 147.</ref>, è un titolo [[Cristianesimo|cristiano]] attribuito a [[Maria (madre di Gesù)|Maria di Nazareth]] il 22 giugno [[431]], durante il [[Concilio di Efeso]]. Letteralmente significa ''Genitrice di Dio'', e spesso viene reso in [[Lingua italiana|italiano]] con '''Madre di Dio'''
 
== Definizione del dogma ==
Utente anonimo