Differenze tra le versioni di "Emanuela Baio Dossi"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
==Biografia==
Laureata in Lettere con tesi in [[Storia contemporanea]], è stata giornalista di ''[[Avvenire]]'' e de ''[[Il Sole 24 Ore]]''. Alle [[Elezioni regionali in Lombardia del 2000|elezioni regionali lombarde del 2000]] é candidata consigliere nel listino bloccato del candidato presidente del [[centrosinistra]] [[Mino Martinazzoli]], ma a causa della sconfitta di quest'ultimo non é eletta. È senatrice della [[la Margherita|Margherita]] dalla XIV legislatura. Viene confermata nella legislatura successiva, è membro per il gruppo PD-L'Ulivo della 12ª Commissione permanente (Igiene e sanità), della Commissione speciale per la tutela e la promozione dei diritti umani e della Commissione parlamentare per l'infanzia. Nel [[6 maggio]] [[2008]] è eletta segretaria d'aula del [[Senato della Repubblica]]<ref>[[La Repubblica (quotidiano)|la Repubblica]], ''[http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/politica/formazione-governo-3/vice-presidenti/vice-presidenti.html Governo, Berlusconi ottimista]'', 6 maggio 2008</ref>.
 
Il [[15 febbraio]] [[2011]] annuncia la propria uscita dal [[Partito Democratico (Italia)|PD]], che ritiene "incapace di prospettare soluzioni e aggregazioni politiche in grado di rispondere ai gravi problemi in cui versa l'Italia" e aderisce all'[[Alleanza per l'Italia]].<ref>[http://www.alleanzaperlitalia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1512:senatrice-emanuela-baio-aderisce-allalleanza-per-litalia&catid=3:politiche La senatrice Emanuela Baio Dossi aderisce all'Alleanza per l'Italia<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref><ref>{{Cita news|url=http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna&currentArticle=XHCWK|titolo=Baio, addio al Pd: "Ormai è un altro partito"|data=15 febbraio 2011|pubblicazione =[[Avvenire]]|accesso=15 febbraio 2011}}</ref>
Ricandidata per la quarta volta al Senato della Repubblica alle [[elezioni politiche del 2013]] con [[Scelta Civica per l'Italia]] in regione Lombardia, non viene rieletta.
 
Per le elezioni comunali di [[Bernareggio]], suo comune di residenza in [[provincia di Monza e Brianza]], nella [[primavera]] del [[2019]] si candida a sindaco con una lista di [[centrodestra]] contro l'amministrazione uscente ma viene sconfitta<ref>{{Cita web|url=https://www.merateonline.it/articolo.php?idd=88987&origine=1|titolo=Bernareggio: Emanuela Baio candidato per il centrodestra|autore=Merateonline|sito=Merate Online|data=2019-03-24|accesso=2019-09-01}}</ref>.
 
== Note ==
Utente anonimo