Monte Pentelico: differenze tra le versioni

img
m (Bot: aggiungo template {{Collegamenti esterni}} (ref))
(img)
{{Montagna
|nomemontagna = Monte Pentelico
|immagine = Πανοραμική Νέας Πεντέλης.jpg
|immagine =
|image_text =
|sigla_paese = GRC
La montagna è coperta in gran parte da foreste (circa il 60 o 70%), e può essere vista da Atene, dalla pianura Pedia e dal monte [[Parnete]]. La montagna è circondata dall'abitato, soprattutto di Vrilissia, Penteli, Ekali, Dionyssos e, a nord, di Gerakas.
 
Fin dall'antichità, la cava presente presso la cittadina di [[Pentele]] è stata famosa per il suo marmo, che è stato utilizzato per la costruzione dell'Acropoli e di altri edifici dell'antica Atene. Il [[marmo Pentelicopentelico]] è di un bianco impeccabile con una uniforme, debole colorazione gialla, che lo fa brillare di un colore dorato sotto la luce solare. L'antica cava è protetta dalla legge e utilizzata esclusivamente per ottenere il materiale per l'[[Acropolis Restoration Project]]. La strada utilizzata per trasportare i blocchi di marmo dalla cava all'Acropoliacropoli nell'antichità è una discesa continua, e segue la naturale pendenza del terreno. Anche lo [[Stadiostadio Panathinaiko]] venne restaurato nel [[1870]] con questo tipo di marmo.
 
La ricerca e la documentazione sono curati dall'architetto capo dei restauri nell'Acropoli il professor Manolis Korres, nel suo libro "''Dal Pentelico al Partenone"partenone''.
 
Un monastero si trova sulla montagna, a nord-est del centro della città.
91 271

contributi