Differenze tra le versioni di "Team Pedercini"

m
2019 e crediti editoriali
m (2019 e crediti editoriali)
Gli anni seguenti sono piuttosto travagliati e avari di risultati. Vengono ingaggiati numerosi piloti, come Nello Russo, [[Max Neukirchner]] e Alessio Velini, ma anche a causa di numerosi infortuni il team non riesce a raccogliere i risultati sperati escludendo alcune buone prestazioni di [[Gianluca Nannelli]] e [[Ivan Clementi]].
 
Nel 2007, dopo il ritiro di Lucio Pedercini, il team si sposta nella [[Superstock 1000 FIM Cup]], ma ancora una volta un problema fisico per il pilota di punta, [[Sheridan Morais]], ne limita la possibilità di esprimersi. Il [[Campionato mondiale Superbike 2008|2008]] vede il team abbandonare le motociclette [[Ducati Corse|Ducati]] per passare alle motociclette a quattro cilindri della [[Kawasaki Racing|Kawasaki]].<ref>{{cita web|url=http://www.motoblog.it/post/11791/sbk-presentazione-del-team-kawasaki-pedercini|titolo=SBK: presentazione del Team Kawasaki Pedercini|data=27 gennaio 2008|editoresito=motoblog.it|autore=Gianni C.|editore=Triboo Media S.r.l.}}</ref> Ancora una volta la stagione è in "chiaro-scuro", ma sono da evidenziare le prestazioni di [[Ayrton Badovini]] nel mondiale Superbike e Morais in Superstock 1000 FIM Cup. Dal [[2008]] si alternano alla guida delle moto preparate dal team [[Yoann Tiberio]], [[David Salom]], [[Vittorio Iannuzzo]] e [[Luca Scassa]].<ref>{{cita web|url=http://www.motoblog.it/post/16804/sbk-luca-scassa-firma-con-il-team-kawasaki-perdercini|titolo=SBK: Luca Scassa firma con il Team Kawasaki Perdercini|data=16 dicembre 2008|editoresito=motoblog.it|autore=Gianluca|editore=Triboo Media S.r.l.}}</ref>
 
Per la stagione [[campionato mondiale Superbike 2011|2011]] il team Pedercini schiera due piloti: [[Roberto Rolfo]] e [[Mark Aitchison]], che vengono sostituiti con [[David Salom]] e [[Leandro Mercado]] per la stagione [[Campionato mondiale Superbike 2012|2012]]. Per la stagione [[Campionato mondiale Superbike 2013|2013]] vengono schierati [[Federico Sandi]] e lo svedese [[Alexander Lundh]]
 
Il team Pedercini Racing nel [[Campionato mondiale Superbike 2014|2014]] scende in pista con [[Alessandro Andreozzi]] e [[Luca Scassa]] nella categoria EVO del [[mondiale Superbike]] e con Savadori, Lanusse, Nemeth e Alviz per la Superstock 1000 FIM Cup. In questa stagione il team, con l'italiano [[Lorenzo Savadori]], lotta per il titolo nella [[Superstock 1000 FIM Cup]], fino all'ultima gara. Titolo vinto dall'argentino [[Leandro Mercado]].<ref>{{cita web|url=http://www.cesenatoday.it/sport/lorenzo-savadori-caduta-magny-cours-risultati-5-ottobre-2014.html|titolo=Superstock, epilogo shock per Savadori: cade a poche curve dal traguardo e perde il titolo|data=6 ottobre 2014|editoresito=cesenatoday.it|autore=Giovanni Petrillo|editore=Citynews S.p.A.}}</ref> Le prestazioni di Savadori, insieme a quelle del compagno di squadra Romain Lanusse, permettono comunque a [[Kawasaki Racing|Kawasaki]] di ottenere, per la seconda volta, il titolo costruttori della Superstock 1000 FIM Cup. Il [[Campionato mondiale Superbike 2015|2015]] e il [[Campionato mondiale Superbike 2016|2016]] si rivelano annate avare di successi, sia nel [[campionato mondiale Superbike]] che nella [[Superstock 1000 FIM Cup]] dove, tra infortuni e sostituzioni, si avvicendano molti piloti alla guida delle [[Kawasaki ZX-10R]] gestite dal team italiano ma senza ottenere risultati di rilievo.
 
Nel [[Campionato mondiale Superbike 2017|2017]] il team decide di puntare su un'unica moto in pista, sia nel mondiale Superbike che nella Superstock 1000 FIM Cup. Nella Superbike viene ingaggiato il pilota sanmarinese [[Alex De Angelis]].<ref>{{cita web|url=http://www.gazzetta.it/Moto/Superbike/20-12-2016/superbike-de-angelis-kawasaki-pedercini-180100483397.shtml?refresh_ce-c|titolo=Superbike, De Angelis passa alla Kawasaki del team Pedercini|data=20 dicembre 2016|editoresito=gazzetta.it|autore=Redazione Gazzetta|editore=RCS MediaGroup S.p.A.}}</ref> Mentre nella Stock FIM Cup si schiera col pilota francese [[Jérémy Guarnoni]]. Il [[9 agosto]] [[2017]], dopo la risoluzione contrattuale con [[Alex De Angelis]], il team Pedercini sceglie il pilota [[Riccardo Russo]] quale sostituto.<ref>{{cita web|url=http://www.corsedimoto.com/in-pista/mondiale-sbk/superbike-team-pedercini-silura-alex-de-angelis-e-prende-riccardo-russo/ |titolo=Superbike: Team Pedercini silura Alex De Angelis e prende Riccardo Russo|data=9 agosto 2017|editore=corsedimoto.com|autore=Alessandro Palma}}</ref> Nel [[Campionato mondiale Superbike 2018|2018]] il team decide di cambiare entrambi i piloti, schiera infatti il colombiano [[Yonny Hernández]] nel mondiale Superbike e l'italiano [[Gabriele Ruiu]] nell'[[Campionato europeo Superstock 1000 2018|europeo Superstock 1000]].<ref>{{citaCita web|url=http://wwwresources.corsedimotoworldsbk.com/galleryfiles/superbike-team-pedercini-si-tiene-stretto-yonny-hernandezresults/2018/ESP/STK/L1A/RID/Entry.pdf?refresh_ce-cpversion=9dab33fc57e10d66b8f8fa0800b08d5d|titolo=Superbike:STK1000 Team2018 PederciniAragon si- tieneEntry strettoList|sito=worldsbk.com|autore=Redazione YonnyWorldsbk|editore=Dorna HernándezSport S.L.|data=2013 gennaioaprile 2018|editoreformato=corsedimoto.compdf|autore=Redazione Corsedimoto|urlmortolingua=en}}</ref> Ruiu chiude la sua prima stagione completa in Superstock 1000 all'ottavo posto in classifica piloti, cogliendo punti in ognuna delle gare in calendario e risultando miglior pilota [[Kawasaki Racing|Kawasaki]] del campionato. Hernández, sostituito proprio da Ruiu nelle ultime due gare del [[2018]], chiude la stagione diciottesimo in classifica piloti e sesto nella graduatoria del trofeo indipendenti.<ref>{{cita web|url=httphttps://wwwit.corsedimotomotorsport.com/in-pistawsbk/mondiale-sbknews/superbike-argentina-gabriele-ruiu-debuttadebuttera-in-superbike-con-kawasakipedercini-pederciniin-argentina/3189242/|titolo=Superbike:Gabriele KawasakiRuiu Pedercinidebutterà viain YonnySuperbike Hernandez,con Pedercini in Argentina correal Gabrieleposto Ruiudi Hernandez|data=45 ottobre 2018|editoresito=corsedimotoit.motorsport.com|autore=RedazioneLorenza CorsedimotoD'Adderio|accessoeditore=8Motorsport novembre 2018|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20181108184553/http://www.corsedimoto.com/in-pista/mondiale-sbk/superbike-argentina-gabriele-ruiu-debutta-con-kawasaki-pedercini/|dataarchivio=8 novembre 2018|urlmorto=sìNetwork}}</ref>
 
Nel [[2019]] il team prende parte nuovamente al mondiale Superbike schierando un'unica [[Kawasaki ZX-10R]] affidata allo spagnolo [[Jordi Torres]] che concorre anche per il trofeo indipendenti. Partecipa inoltre, per la prima volta, al [[campionato mondiale Supersport]] schierando una [[Kawasaki ZX-6R]], affidata ad [[Ayrton Badovini]].<ref>{{cita web|url=http://www.motoblog.it/post/948959/sbk-wss-2019-team-kawasaki-pedercini-presentazione|titolo=Presentato il team Pedercini racing 2019|data=21 gennaio 2019|editoresito=motoblog.it|autore=Adriano BestettiBastetti|editore=Triboo Media S.r.l.}}</ref> A partire dal Gran Premio di [[Ciudad del Motor de Aragón|Aragona]] viene messa in pista una seconda moto per partecipare alla Coppa Europa del [[Campionato mondiale Supersport|mondiale Supersport]] affidata a [[Kyle Smith]].<ref>{{Cita web|url =https://www.gpone.com/it/2019/02/28/sbk/smith-con-pedercini-in-supersport-dal-round-di-aragon.htm|titolo=SBK, Smith con Pedercini in Supersport dal round di Aragon|autore=Mirko Colombi|editoresito=gpone.com|data=28 febbraio 2019|editore=Buffer Overflow S.r.l.}}</ref> Torres chiude undicesimo in Superbike mentre nella stagione d'esordio in Supersport la squadra ottiene notevoli risultati, in particolar modo nel Gran Premio di [[Gran Premio di superbike di Magny-Cours 2019|Francia]] con la [[pole position]] di Smith e il podio conquistato da Badovini.<ref name=magnycours>{{Cita web|url=http://resources.worldsbk.com/files/results/2019/FRA/SSP/001/STD/ChampionshipStandings.pdf?version=67e649219847fb6e7ff3ae98ae3ca54c|titolo=SSP 2019 Magny-Cours - Championship Standings|sito=worldsbk.com|autore=Redazione Worldsbk|editore=Dorna Sport S.L.|data=29 settembre 2019|formato=pdf|lingua=en}}</ref> Proprio Smith conquista la Coppa Europa del [[Campionato mondiale Supersport 2019|2019]] portando al team il primo titolo di categoria.<ref name=magnycours />
 
== Note ==