Differenze tra le versioni di "Soluzione fisiologica"

nessun oggetto della modifica
{{Disclaimer|medico}}
{{Composto chimico
|aspetto = liquido trasparente
|immagine1_nome =
|immagine1_dimensioni =
|immagine1_descrizione =
|nome_IUPAC =
|abbreviazioni =
|nomi_alternativi =
|formula =
|massa_molecolare =
|aspetto =
|numero_CAS =
|densità_condensato =
|solubilità_acqua =
|temperatura_di_fusione =
|temperatura_di_ebollizione =
|simbolo1 =
|simbolo2 =
|avvertenza =
|frasiH =
|consigliP =
}}
Una '''soluzione fisiologica''' (o '''soluzione salina''') è una [[soluzione (chimica)|soluzione]] di [[cloruro di sodio]] (NaCl, sale da tavola) in acqua purificata. È usata comunemente per infusioni intravena, per sciacquare le [[lenti a contatto]], per alcune pratiche di igiene di [[irrigazione nasale]] e per riempire le protesi al seno. Il cloruro di sodio (NaCl) è sale comune. La soluzione salina è reperibile in diverse concentrazioni per scopi differenti.
 
In [[Concentrazione (chimica)|concentrazione]] normale, è una soluzione contenente il 0,9% [[Forza peso|P]]/[[volume|V]] di NaCl (cioè circa 9 g/L). Viene comunemente chiamata anche '''soluzione isotonica''', ma il suo livello di [[proprietà colligative#Osmolarità|osmolarità]] è leggermente più elevato rispetto al sangue, a circa 300 mOsm/L. Quindi, è tecnicamente inesatto dire che questa soluzione è isotonica rispetto al sangue. In concentrazione normale, è usata frequentemente per terapie intravenose su pazienti che non possono assumere fluidi oralmente e sono affetti da una [[disidratazione]] acuta. La concentrazione normale di soluzione salina è solitamente il primo fluido utilizzato quando la disidratazione è abbastanza grave da minacciare la corretta circolazione del sangue; la ragione è che è il liquido più sicuro da assumere in grandi quantità.
 
Altre concentrazioni di soluzione sono comunemente utilizzate per altri usi, ad esempio per fornire acqua ad un paziente disidratato o per rispondere ai bisogni quotidiani di acqua e sali di un paziente che non può assumerli per via orale. Poiché le infusioni di una soluzione con bassa [[osmolarità]] possono creare problemi, le soluzioni intravenose con concentrazioni minoreminori sono solitamente accompagnate da [[glucosio]], che mantiene il livello adeguato di osmolarità, e allo stesso tempo apporta meno cloruro di sodio. Siccome il peso molecolare didel glucosio è maggiore, questo ha la stessa osmolarità della soluzione in concentrazione normale, ma immette meno sodio nella circolazione corporea.
 
Le concentrazioni normalmente utilizzate sono: