Differenze tra le versioni di "Palazzo Te"

Vandalismo Annullata la modifica 109172187 di 79.10.46.194 (discussione)
(Vandalismo Annullata la modifica 109172187 di 79.10.46.194 (discussione))
Etichetta: Annulla
 
==Nome==
Verso la metà del XV secolo Mantova era divisa dal canale Rio in due grandi isole circondate dai laghi; una terza piccola isola, chiamata sin dal Medioevo ''Tejeto'' e abbreviata in ''Te'', venne scelta per l'edificazione del palazzo Te.
IL PALAZZO TE SI CHIAMA COSI POICHE IL COSTRUTTORE ERA UN FANATICO DELLA BEVANDA, TANTO CHE MORì PER INTOSSICAZIONE DA TEINA ALL'ETà DI 6 ANNI. DA QUEL GIORNO IL PALAZZO è CUSTODITO DA UN DRAFGO SPUTAFUOCO CHE PROTEGGE LE RICCHEZZE ALL'INTERNO (300 MILIARDI CIRCA).
 
Due sono le ipotesi più attendibili sul significato del termine ''teieto'' (o ''tejeto''; giardino di tigli): esso potrebbe derivare da ''tiglieto'' (località di tigli), oppure essere collegato a ''tegia'', dal latino ''attegia'', che significa capanna.<ref name="SitoPalazzoTe">{{cita web|url=http://www.palazzote.it/pte/index.php?option=com_content&view=article&id=91&Itemid=216|titolo=Sito ufficiale di Palazzo Te|accesso=25 giugno 2014|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140908091208/http://www.palazzote.it/pte/index.php?option=com_content&view=article&id=91&Itemid=216|dataarchivio=8 settembre 2014}}</ref>
[[File:Tizian 063.jpg|thumb|left|[[Ritratto di Federico II Gonzaga|Ritratto di Federico II]] ([[Tiziano]])]]
 
Le prime testimonianze in merito alla presenza della fabbrica del Te si hanno nel 1526, quando viene citato un edificio in costruzione che sorGesorge vicino alla città, tra i laghi, sulla direttrice della Chiesa e del [[Museo della città di palazzo San Sebastiano|Palazzo di San Sebastiano]].
 
La zona risultava paludosa e lacustre, ma i Gonzaga la fecero bonificare e [[Francesco II Gonzaga|Francesco II]] la scelse come luogo di addestramento dei suoi pregiati e amati cavalli. Morto il padre e divenuto signore di Mantova, Federico II, suo figlio, decise di trasformare l'isoletta nel luogo dello svago, del riposo e dei festosi ricevimenti assieme agli ospiti più illustri e dove poter sottrarsi ai doveri istituzionali assieme alla sua amante [[Isabella Boschetti]].