Differenze tra le versioni di "Quattro Imperatori"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 mesi fa
nessun oggetto della modifica
 
== Edward Newgate ==
{{Nihongo|'''Edward Newgate'''|エドワード 二ューゲート|Edowādo Nyūgēto}}, conosciuto soprattutto come {{nihongo|'''Barbabianca'''|白ひげ|Shirohige|traducibile in italiano anche in "Baffibianchi"}}, è uno dei Quattro Imperatori nonché grande rivale e amico di [[Gol D. Roger]]; è un uomo molto alto e muscoloso e ha dei grossi baffi bianchi a forma di mezzaluna<ref name="cap576">''One Piece'', volume 59, capitolo 576</ref>, motivo del suo soprannome. Malgrado la sua età (72 anni) e le sue precarie condizioni di salute, fino alla sua morte Barbabianca viene considerato {{nihongo|"L'uomo più forte del mondo"|世界最強の男|Sekai saikyō no otoko}}<ref>''One Piece'', volume 25, capitolo 234</ref> e il pirata più vicino allo [[One Piece (tesoro)|One Piece]]<ref>''One Piece'', volume 25, capitolo 233</ref>. Ha mangiato il frutto Paramisha [[Frutti del diavolo#Paramisha|Gura Gura]] e ciò lo rende un "uomo-terremoto", capace di dar vita a violente vibrazioni che si propagano in ogni mezzo; possiede tutti e tre i tipi di Ambizione. Come arma utilizza un grosso ''[[bisento]]'' chiamato {{nihongo|Murakumogiri|むら雲切||lett. "Tagliatore dell'adunata di nuvole"}}<ref>''One Piece'', SBS del volume 93</ref> con cui, tramite i suoi poteri, può generare dei fendenti in grado di spazzare via qualunque cosa. Crede in sé stesso e nella sua forza in modo eccessivo, ciononostante non è uno sprovveduto; tiene molto a tutta la sua ciurma, al punto che considera ogni membro o alleato uno dei suoi figli, e crede fermamente che ogni uomo debba vivere con un minimo di dignità e di umanità, considerando il tradimento il più grave dei crimini<ref name="cap434"/>. Prima della sua morte, la sua taglia ammonta a 5.046.000.000 Berry<ref name=cap957/>.
 
Barbabianca nacque nel Nuovo Mondo, sull'isola di Sphynx<ref name="One Piece, Vivre Card Databook">One Piece, Vivre Card Databook</ref>, luogo povero e quindi impossibilitato a pagare la tassa per i Nobili mondiali e associarsi al Governo per avere la sua protezione: a causa di ciò, il paese venne ripetutamente depredato dai pirati rendendo molti bambini orfani, tra i quali lo stesso Newgate. Preso il mare in gioventù, per tutta la sua vita, malgrado non vi avesse più né famiglia né amici, inviava anonimamente tutti i tesori guadagnati dalle proprie razzie al suo villaggio natio<ref name=cap909>''One Piece'', capitolo 909</ref>. Il suo carattere disinteressato ai tesori lo rendeva un pirata anomalo agli occhi dei suoi compagni di gioventù, i quali ironizzavano sul fatto che egli nutrisse come unico desiderio l'avere una famiglia. Prima di costituire un proprio equipaggio, fece parte dei famigerati pirati Rocks e di una ciurma pirata della quale faceva parte anche Bakkin, la madre di [[Flotta dei Sette#Edward Weeble|Edward Weeble]]; dopo la sconfitta e lo sfaldamento della ciurma, fondò i pirati di Barbabianca, a capo dei quali ottenne il titolo di Imperatore. Circa ventotto anni prima dell'inizio della storia corrente, naufragò nel [[Universo di One Piece#Nuovo Mondo|Paese di Wa]], dove conobbe [[Personaggi di One Piece#Kozuki Oden|Kozuki Oden]]: in un primo momento fu molto reticente all'accoglierlo nella sua ciurma, ma cambiò idea quando egli dimostrò la sua nobiltà d'animo salvando una giovane, [[Personaggi di One Piece#Amatsuki Toki|Amatsuki Toki]], da una banda di trafficanti di esseri umani, prendendoli con sé entrambi, oltre a Izo, [[Personaggi di One Piece#Cane-tempesta e Gatto-vipera|Cane-tempesta e Gatto-vipera]]<ref>Manga di One Piece, capitoli 963-964</ref>. Tempo dopo, Oden, Cane-tempesta e Gatto-vipera lasciarono la sua ciurma e si unirono a quella del suo grande rivale Roger: quest'ultimo, quando ormai era prossimo alla fine, si propose di rivelargli come raggiungere [[Raftel]] ma Barbabianca, disinteressato a saperlo, declinò l'offerta, apprendendo però il segreto della D. dal Re dei pirati. Essendo un grande amico di [[Nettuno (One Piece)|Nettuno]], sovrano dell'[[Universo di One Piece#Paradiso|isola degli uomini-pesce]], Barbabianca pose l'isola sotto la sua protezione in modo da fermare le ruberie dei pirati; per questo si guadagnò il rispetto della popolazione. In seguito si scontrò con [[Portuguese D. Ace]] dopo che quest'ultimo aveva combattuto per cinque giorni con l'esponente della Flotta dei Sette [[Jinbe (personaggio)|Jinbe]], riconoscendo in lui il figlio di Roger: dopo averlo sconfitto in pochi istanti gli propose di entrare nella sua ciurma e di diventare suo figlio<ref>''One Piece'', volume 57, capitolo 552</ref>.
 
==== Izo ====
{{Nihongo|Izo<ref name=vol58/>|イゾウ|Izou}} è il comandante della sedicesima flotta di Barbabianca. Originario del Paese di Wa, è il fratello maggiore di [[Personaggi di One Piece#Altri membri dei Foderi Rossi|Kikunojo]] ed erede della scuola di ballo {{Nihongo|Hanayanagi|花柳流|Hanayanagi-ryū}}; rimasto orfano, si unì insieme al fratello ai seguaci di Kozuki Oden, nel periodo in cui quest'ultimo andava affermandosi a Wa, fino a divenire un suo vassallo insieme ai Foderi Rossi. Seguì Oden sulla nave di Barbabianca, inizialmente per convincerlo a tornare a Wa; sebbene in un primo momento avesse preso in antipatia Newgate, dopo che lui, Oden, Toki, Cane-tempesta e Gatto-vipera furono accettati nella ciurma, cambiò radicalmente opinione decidendo di restarvi anche dopo che il suo signore e i suoi compagni si unirono a [[Gol D. Roger]]. Indossa un [[kimono]] e un trucco pesante che lo fanno assomigliare a una [[geisha]]. A Marineford, lo si vede combattere sia con due pistole che con una spada. È doppiato da [[Yūsei Oda]] e [[Matteo Zanotti]].
 
==== Altri membri della ciurma di Barbabianca ====
1 200

contributi