Differenze tra le versioni di "Siglo de Oro"

671 byte aggiunti ,  1 anno fa
Importantissimo anche il teatro: mentre permangono e si distinguono sempre più i generi teatrali nati nel secolo precedente, il teatro ''estudiantil'', ''cortesano'', ''popular'', assistiamo ad una vera e propria rivoluzione dei canoni tradizionali ad opera di Lope De Vega, che per questo potrebbe essere messo in relazione a [[Carlo Goldoni]].
 
Tra i cambiamenti principali nel modo di scrivere ''piezas'' abbiamo una crescente importanza della connotazione [[psicologia|psicologica]] dei personaggi, il passaggio da cinque a tre atti, opere in cui è presente una mescolanza tra [[commedia|comicità]] e [[tragedia|tragicità]] (anche se a livello diverso dalle ''bitter comedies'' di [[Shakespeare]]), l'importanza data agli stacchi, con funzione distensiva-esplicativa, e la relativa nascita di quello che potremmo chiamare un sottogenere, il ''paso'', ovvero la [[scrittura]] di un intermezzo recitativo con le caratteristiche di sopra da inserire nelle opere, il definirsi di nuovi tipi fissi, o meglio [[stereotipo|stereotipi]] sociali nel caso, molto cari alla cultura spagnola, come la figura del ''gracioso'', del ''galán'', del ''savio'' e altre.<ref>Il ''galán'' è un personaggio che gira il mondo per avventura, per amore o spinto dal bisogno di affermare il proprio onore (spesso è un cavaliere). Il ''gracioso'' è il servo sciocco che accompagna il ''galán'' nelle sue avventure e che è protagonista di scene ed intermezzi comici.</ref>
 
Nel teatro ha molta importanza la figura del [[Don Giovanni|Don Juan]]: un'opera con protagonista questo personaggio fu ''El Burlador De Sevilla'' attribuito a [[Tirso de Molina]], ma le cui ricerche oggi tendono ad attribuirlo ad [[Andrés de Claramonte]]. Il tema conobbe molta fortuna nel periodo e riscontrò grande successo fino al romanticismo, seppur con sempre nuove caratteristiche.
 
Altro genere affermatosi in questo periodo, a testimoniare nuovamente la grandezza della letteratura spagnola, fu il cosiddetto ''[[auto sacramental]]'', un'opera di stampo allegorico-religioso adatta anche al popolo e non solo alle ''élite'' acculturate. GrandiUlteriori autorigeneri delteatrali periodofurono, oltrein aiambito già citatireligioso, furonole Miguel''comedias de Cervantessantos'' eed [[Pedroin Calderónambito diverso le ''comedias mitólogicas'', le ''comedias de Lahazañas Barcamilitares'' (commedie di imprese militari). Le rappresentazioni di contenuto religioso erano espressioni della severa religiosità della [[Controriforma]] e avevano lo scopo di rafforzare la fede cattolica.
 
Grandi autori del periodo, oltre ai già citati, furono Miguel de Cervantes e [[Pedro Calderón de La Barca]].
 
== Letteratura ==
3 473

contributi