Amplificatore: differenze tra le versioni

m
→‎Descrizione: Corretto wlink a disambigua
(LiveRC : Annullate le modifiche di LoGobbit (discussione), riportata alla versione precedente di 93.34.95.133)
Etichetta: Annulla
m (→‎Descrizione: Corretto wlink a disambigua)
 
Una caratteristica fondamentale degli amplificatori è quella di essere dei ''componenti attivi'', cioè l'energia utilizzata per fornire il guadagno dell'uscita proviene da una sorgente differente dall'ingresso. Hanno quindi bisogno di una alimentazione: viene sfruttata una fonte esterna (in genere di energia, ma non necessariamente) per conferire al segnale in ingresso la maggiore ampiezza necessaria.
Se non c'è una fonte di energia esterna, l'aumento della grandezza da amplificare viene ottenuto a spese di qualche altra caratteristica del segnale, e quindi l'apparecchio è un ''trasformatore'' e non un amplificatore in senso stretto: per esempio, una [[Leva (fisica)|leva]] non può essere considerata un amplificatore.
 
Gli amplificatori non sono limitati al campo dell'elettronica: anche il [[servosterzo]] di un'auto è un esempio di amplificatore di determinati "segnali" in ingresso.