Differenze tra le versioni di "Glossario botanico"

 
== S ==
 
;==== [[Samara (frutto)|Samara]] ====
;Frutto secco indeiscente
 
;[[Sacciforme]]
: Struttura a cavità sotto forma di sacco (es. lo sperone delle orchidee).
; [[Sagittata]]
: È una foglia quando ha una forma simile alla punta di una freccia.
; [[Sarmentosa]]
: Si dice di una pianta a portamento prostrato o rampicante a rami con internodi sviluppati, munita di organi di sostegno.
; [[Scabroso]]
: Organo con superficie rugosa e ruvida (ad esempio di una foglia o di un fusto).
; [[Scanalato]]
: Contrassegnato da scanalature longitudinali.
; {{Anchor|Scapo}}[[Scapo]]
: Asse fiorifero. Fusto privo di foglie che parte direttamente dalla radice e porta uno o più fiori. Es: [[tarassaco]], [[urginea maritima|scilla]].
; [[Scarioso]]
: Organo (simile a foglia o brattea) che ha la consistenza di una squama membranacea.
; [[Sciafilia|Sciafile]]
: Piante che prediligono posizioni ombreggiate.
; [[Schizoendemismo]]
: Diversificazione di una specie floreale verificatasi a causa di fenomeni geomorfologici.
; [[Schizocarpo]]
: Frutto formato da un insieme di mericarpi che si separano a maturità.
; [[Scorpioide]]
: Infiorescenza di tipo unipara (a sviluppo laterale) con portamento curvo e a spirale.
; [[Scutello]]
: Lamina in posizione laterale esistente nell'embrione di alcune Monocotiledoni (Poaceae).
; [[Semi-infero]]
: Si dice di un ovario quando è posto in posizione intermedia rispetto all'inserzione del perianzio.
; [[Sepali]]
: Foglia petaloidea costituente la parte più esterna del calice del fiore.
; [[Sepaloide]]
: È un tepalo (o strutture simili) che ha la forma (o assolve alla funzione) di un sepalo.
; [[Sericei]]
: Peli setolosi.
; [[Sessile]]
: Organo vegetale direttamente attaccato al ramo, privo di peduncolo (fiore, foglia).
; [[Setoloso]]
: Provvisto di lunghi peli rigidi.
; [[Setticida]]
: Si dice che una capsula è setticida quando la deiscenza avviene per fessurazione in corrispondenza a un setto del frutto.
; [[Sferoidale]]
: È la forma del polline quando l'asse polare è più o meno lungo come il diametro equatoriale.
; [[Siliquetta]]
: Tipica forma del frutto delle Brassicaceae (cruciferae) costituito da due parti che alla maturità si distaccano lasciando una membrana centrale su cui sono attaccate due serie di semi.
; [[Simpetala]]
: Si dice di una corolla quando i petali sono fusi tra loro almeno alla base.
; [[Simpodiale]]
: È una diramazione dicotomica con parte dei rami atrofizzati disposti sempre o dallo stesso lato (cima scorpioide) o alternati (cima elicoide).
; [[Sinantropa]]
: Pianta che vive in preferenza vicino alle abitazioni umane.
; [[Sincarpico]]
: Si dice di un pistillo (gineceo) formato da più carpelli saldati a formare un unico ovario.
; [[Sinflorescenza]]
: Raggruppamento di gruppi di fiori (o altrimenti raggruppamento di infioresecenze).
; [[Spadice]]
: Infiorescenza tipo spiga carnosa col diametro di grandi dimensioni.
; [[Spata]]
: Grande brattea a carattere foglioso che avvolge e protegge la formazione di alcune infiorescenze delle monocotiledoni spadici.
; [[Spatolata]]
: Si dice della forma di una foglia quando è stretta alla base e larga all'apice.
; [[Spermatofita]]
: Pianta che produce semi.
; [[Spicastro]]
: È il nome dato all'infiorescenza caratteristica delle Lamiaceae e presenta dei fiori posti nei verticilli fogliari.
; [[Spiciforme]]
: È una infiorescenza di tipo racemoso o a spiga, con fiori sessili a portamento sciolto e lasso (= Spighiforme).
; [[Spighetta]]
: Nell'infiorescenza delle Poaceae è una parte (ramificazione) della spiga e comprende uno (uniflora), due (biflora) o più fiori (multiflora).
; [[Spirociclica]]
: Si dice quando la disposizione-inserzione dei petali sul ricettacolo è in parte spiralata e in parte ciclica.
; [[Sporigeno]]
: Tessuto di tipo anterifero (ad esempio nei petali) capace di generare il polline.
; [[Sporulazione]]
: Atto di diffusione delle spore.
; [[Squama]]
: Fa parte del capolino ed è una brattea esterna che protegge/circonda il fiore, insieme ad altre squame.
; [[Stame]]
: Struttura riproduttiva maschile del fiore portante l'antera con il polline.
; [[Staminale]]
: Ciò che è relativo allo stame e in genere indica delle parti relative alla funzione riproduttrice maschile.
; [[Staminifero]]
: Fiore avente gli stami ma non il pistillo.
; [[Staminodia]]
: Quando un filloma (normalmente un tepalo o petalo) si trasforma in uno stame.
; [[Stereoma]]
: Insieme di sclereidi e fibre a sostegno di alcune parti della pianta (come ad esempio la parte basale delle brattee dell'involucro di alcune specie di Asteraceae).
; [[Sternotribico]]
: Fiore nel quale il polline si deposita sulla parte ventrale del corpo dell'insetto pronubo (funzione di nutrizione).
; [[Stigma (botanica)|Stigma]]
: Parte superiore del pistillo, spesso espansa e vischiosa, su cui si deposita il polline.
; [[Stilo (botanica)|Stilo]]
: Parte del pistillo intermedia tra l'ovario e lo stigma.
; [[Stilopodio]]
: Disco, o ingrossamento, a forma di corona posto alla base dello stilo all'apice dell'ovario (nelle Apiaceae assume la funzione di cuscinetto nettarifero).
; [[Stipole]]
: Piccole foglioline che si possono trovare alla base del picciolo.
; [[Stipitato]]
: Organo dotato di una appendice pedicellare.
; [[Stolone]]
: È la parte basale del fusto che strisciando sul terreno può emettere radici.
; [[Stoma]]
: Apertura situata sull'epidermide che consente gli scambi gassosi.
; [[Strigoso]]
: Organo con pelosità ispida, setolosa, spesso con peli tutti rivolti in un solo verso.
; [[Strofiolo]]
: Parte carnosa del seme derivante dal peduncolo che collega l'ovulo all'ovario.
; [[Subacaule]]
: Pianta con poche foglie cauline (lungo il fusto) e una rosetta di foglie basali.
; [[Subglabro]]
: È un organo scarsamente o poco peloso.
; [[Subulata]]
: Forma cilindrica che verso l'apice si restringe gradualmente in una punta.
; [[Succulento]]
: Si dice di un organo della pianta (radice, fusto, foglia) che ha la capacità di immagazzinare liquidi nel proprio interno.
; [[Suffruticosa]]
: Piccola pianta perenne, legnosa con rami erbacei fino alla base, alta al massimo mezzo metro.
; [[Supero]]
: Si dice di un ovario quando è posto al di sopra dell'inserzione del perianzio (contrario di infero).
 
Utente anonimo