Differenze tra le versioni di "Musical Instrument Digital Interface"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 mesi fa
Il progetto terminato apparve solo due anni dopo: nell'agosto del [[1983]] le specifiche MIDI furono presentate al pubblico alla fiera del ''National Association of Music Merchants – NAMM'', tenutasi a [[Los Angeles]]. L'immediata popolarità dello standard creò divisioni all'interno del comitato fondatore: i produttori americani si unirono nella ''MMA'' (''MIDI Manufactures Association''), mentre quelli giapponesi fondarono la ''JMA'' (''Japan MIDI Association''). Benché lavorassero su un terreno comune, i due consorzi svilupparono delle caratteristiche non sempre pienamente compatibili tra loro. Queste divergenze furono risolte nel [[1985]], quando la ''IMA'' (''International MIDI Association'') pubblicò la versione 1.0 delle specifiche MIDI, istituendo di fatto lo standard del protocollo. I costruttori che supportano il protocollo MIDI sono perciò riuniti in due associazioni: MMA (costruttori Americani ed Europei) e JMSC (costruttori Giapponesi). Le modifiche da apportare allo standard MIDI vengono discusse e approvate da queste due associazioni. La diffusione delle specifiche MIDI spetta all'IMA (International Midi Association).
 
Il primo synth dotato di interfaccia MIDI fu presentato nel [[1983]], nella [[tastiera elettronica|tastiera]] ''PROPHET 600'' della SCi (Sequential Circuits inc.) di San Francisco , e costruita su licenza in Italia dalla SIEL di Acquaviva Picena in provincia di Ascoli Piceno nelle Marche, anche se la versione definitiva del protocollo MIDI venne implementata l'anno seguente sulla [[Yamaha DX7]].[[File:Midi_ports_and_cable.jpg|thumb|upright=1.1|Porte e cavi MIDI.]]
 
Il primo e unico artista a esibirsi in live con questo sistema fu [[Claudio Baglioni]] nel tour ''[[Assolo (album)|Assolo]]'' del 1986.[[File:Midi_ports_and_cable.jpg|thumb|upright=1.1|Porte e cavi MIDI.]]
Lo [[Norma tecnica|standard]] MIDI consiste in un [[Protocollo di rete|protocollo]] per lo scambio di messaggi progettato per l'uso con strumenti musicali elettronici e della relativa interfaccia fisica. Un collegamento MIDI consiste in una connessione seriale unidirezionale ([[simplex]]) a loop di corrente, che funziona a una velocità di trasmissione di 31,250 [[Bit per secondo|bps]]. Il [[loop]] è tenuto a [[Massa (elettronica)|massa]] solo da un lato, mentre l'altra estremità è libera (flottante) per evitare ronzii e interferenze audio indotte dalla formazione di anelli di massa. Due dispositivi collegati con interfaccia MIDI sono tra di loro [[Optoisolatore|optoisolati]], cioè il loop di corrente dal lato del trasmettitore pilota il [[LED]] di un [[accoppiatore ottico]] dal lato del ricevitore. L'accoppiatore ottico dev'essere logicamente molto veloce (un dispositivo molto usato è lo ''Sharp PC900'') e, comunque, i tempi di commutazione asimmetrici che caratterizzano la maggior parte degli accoppiatori sono in ogni caso causa di distorsioni. Nel caso di connessione in cascata di più dispositivi MIDI, poi, la distorsione e il ritardo del segnale si fa via via più rilevante fino a generare errori di trasmissione.
 
Lo standard MIDI prevede l'uso di connettori circolari a standard [[Connettore DIN|DIN]] a 5 pin. Questi connettori erano molto diffusi in [[Europa]] per ogni genere di connessione audio fino agli [[anni 1990|anni novanta]], quando sono stati sostituiti dai più pratici [[Connettore Jack|jack]]. Anche le comunissime tastiere, dei [[personal computer]] (attualmente dotate tutte di connessione USB),in passato utilizzavano quel connettore, poi l'hanno abbandonato per il [[mini-DIN]]. Il MIDI è rimasto quindi una delle poche applicazioni per questo genere di connettori.<br />
Esiste anche una versione dello standard che sfrutta il collegamento [[Universal Serial Bus|USB]] ed è attualmente in sviluppo, da parte della [[Internet Engineering Task Force|IETF]], una versione per il trasporto di segnali MIDI su [[Ethernet]] e [[Internet]].
 
Il primo e unico artista a esibirsi in live con questo sistema fu [[Claudio Baglioni]] nel tour ''[[Assolo (album)|Assolo]]'' del 1986.[[File:Midi_ports_and_cable.jpg|thumb|upright=1.1|Porte e cavi MIDI.]]
 
=== L'interfaccia hardware ===
Utente anonimo