Differenze tra le versioni di "Napoleone Bonaparte"

→‎La campagna d'Italia: - virgola asintattica
(→‎Voci correlate: disorfanizzo un termine.)
(→‎La campagna d'Italia: - virgola asintattica)
 
{{Citazione|Vedevo il mondo sprofondare sotto di me come se fossi sollevato in aria.<ref>{{Cita|Bainville|p. 148}}.</ref>|Napoleone in occasione delle vittorie in Italia.}}
Il 16 maggio, venne insediata a Milano l'[[Amministrazione Generale della Lombardia]], entità politico-militare della quale facevano parte sia francesi (provenienti dalle file dell'Armata d'Italia) sia esponenti illuministi filo-francesi del capoluogo lombardo, come [[Pietro Verri|Pietro]] e [[Alessandro Verri]], [[Gian Galeazzo Serbelloni]] e [[Francesco Melzi d'Eril]].<ref>{{cita web|url=http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/storia/?unita=04.01|titolo=L'Amministrazione generale di Lombardia|editore=Lombardia, beni culturali|accesso=1º gennaio 2012|urlmorto=no|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20110925045013/http://www.lombardiabeniculturali.it/istituzioni/storia/?unita=04.01|dataarchivio=25 settembre 2011}}</ref>
 
[[File:Victor Adam - Battle of Castiglione - 1836.jpg|miniatura|sinistra|upright=1.4|Napoleone dirige l'[[Armata d'Italia]] alla [[battaglia di Castiglione (1796)|battaglia di Castiglione]] in un dipinto di [[Jean Victor Adam|Victor Adam]]]]