Differenze tra le versioni di "Potatura"

67 byte rimossi ,  7 mesi fa
Boh
(Rimosso tag formattazione)
(Boh)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
{{F|agricoltura|dicembre 2010}}
 
La '''potatura''' consiste in una gamma di interventi atti a modificare il modo naturale di vegetare e per i topi cesori, di modificazioni di posizione dei rami e di altri interventi quali trattamenti con fitoregolatori che modificano in modo analogo ai tagli l'habitus della pianta o di sue parti, la cosiddetta “potatura chimica”. Pur essendo possibili interventi di potatura sulle piante erbacee (es. cimatura del [[frutto|fruttificaretabacco]]), dinormalmente unala potatura è condotta sulle [[frutticoltura|piante arboree da frutto]] e [[piante ornamentali|piantaornamentali]].
 
Si tratta di interventi cesori, di modificazioni di posizione dei rami e di altri interventi quali trattamenti con fitoregolatori che modificano in modo analogo ai tagli l'habitus della pianta o di sue parti, la cosiddetta “potatura chimica”. Pur essendo possibili interventi di potatura sulle piante erbacee (es. cimatura del [[tabacco]]), normalmente la potatura è condotta sulle [[frutticoltura|piante arboree da frutto]] e [[piante ornamentali|ornamentali]].
La potatura è necessaria solo quando si nota nella pianta qualche problema o qualche ramificazione troppo estesa, che può ledere il benessere e la produttività (sia in termini di crescita generale sia in quanto a fiori e frutti). I [[Pollone (botanica)|polloni]], ad esempio, vanno generalmente eliminati subito.
Ogni pianta ha bisogno di una potatura differente, ed è bene scegliere sia la tipologia sia il periodo migliore per effettuarla.
Utente anonimo