Differenze tra le versioni di "Chanukkah"

(C'è già il link al rituale dei canti. Non è attinente nel corpo della voce, riportato ben 2 volte.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Prima del [[XX secolo]] questa veniva considerata una festa minore. Con la crescente popolarità del [[Natale]] come maggiore festività del mondo occidentale e l'istituzione delle accensioni pubbliche della [[chanukkià]], Chanukkà cominciò a rappresentare sia una celebrazione della volontà di sopravvivere del popolo ebraico, sia una festività che segnasse il dominio della luce sull'oscurità, ciò che acquista un significato particolare in corrispondenza con l'inizio dell'inverno e durante il periodo dell'anno in cui le giornate sono più corte.
 
Al giorno d'oggi, durante le sere di Chanukkà, bruno vige l'uso, promosso dal movimento [[Chabad]], presso numerose comunità in tutto il mondo, di celebrare l'accensione delle candele in maniera pubblica. Numerose persone si ritrovano in una piazza centrale della città dove è stata installata una grande chanukkià. Il presidente della comunità o il rabbino capo, tengono un breve discorso, recitano la benedizione (beracha) delle candele e inaugurano la festa. I presenti solitamente intonano inni gioiosi ed eseguono tipici balli ebraici.
Dolce tipico della festa è una sorta di bombolone chiamato ''sufganiyah'' che, essendo fritto nell'olio, vuole ricordare l'olio consacrato che tenne in vita la luce del Tempio.
 
30

contributi