Differenze tra le versioni di "Sherwood Anderson"

m (→‎Opere: fix errore Lint - Tag di chiusura mancante using AWB)
 
Si trasferì in seguito a [[Chicago]] per rimanere vicino al fratello Karl e lavorò come [[operaio|manovale]] fino alla fine del secolo quando, iscrittosi nelle liste, venne chiamato dall'esercito. Tuttavia, pur inviato a [[Cuba]] per la [[Guerra ispano-americana]] non partecipò ai combattimenti in prima persona.
 
Nel [[1900]], terminata la guerra, frequentò l'[[Università "Martin Lutero" di Halle-Wittenberg|Università Wittemberg]] a [[Springfield (Ohio)|Springfield]] nell'Ohio e, finalmente, riuscì a ottenere un posto come [[copywriter]] a Chicago, attività che svolse con grande successo. Nel [[1904]] sposò Cornelia Lane, che apparteneva a una facoltosa famiglia locale.
 
Stabilitosi a [[Cleveland]], divenne padre di tre bambini e successivamente si spostò ad [[Elyria (Ohio)|Elyria]], dove gestì dapprima un servizio di vendita per corrispondenza e in seguito alcune aziende produttrici di vernici. Nel novembre del [[1912]] scomparve improvvisamente per poi riapparire quattro giorni dopo mostrando chiari segni di un [[esaurimento nervoso|cedimento nervoso]]. In seguito parlò di questa esperienza come di una "fuga dall'esistenza materialistica", guadagnandosi le lodi di vari altri scrittori che nel suo gesto videro un esempio di "coraggio". Tornato a Chicago, ricominciò a lavorare per conto di compagnie [[editoria]]li e [[pubblicità|pubblicitarie]]
Utente anonimo