Differenze tra le versioni di "Barbanera (almanacco)"

→‎La Fondazione Barbanera 1762: specifico natura archivio storico di impresa
(completo indirizzo)
(→‎La Fondazione Barbanera 1762: specifico natura archivio storico di impresa)
 
==La Fondazione Barbanera 1762==
La raccolta di documenti legati alla figura di Barbanera e alla sua tradizione ha portato alla costituzione della Fondazione Barbanera 1762, ente no profit dedito allo studio e alla valorizzazione della cultura almanacchistica. Nata per volontà dell'editore Feliciano Campi, questa fondazione custodisce un l'archivio storico dell'[[Editoriale Campi|editore Campi]] che comprende documenti (recensioni, bossi tipografici, materiali di stampa) riguardanti l'almanacco, la sua storia, la sua fortuna e una vasta biblioteca specializzata in editoria popolare. Tra le varie raccolte, conserva una significativa collezione di almanacchi, calendari e altre testimonianze di editoria a larga circolazione e un originale fondo antico volto a ricostruire i quotidiani strumenti di studio dell'astrologo pronosticatore<ref>Per ogni approfondimento si veda il catalogo bibliografico della Fondazione Barbanera 1762 [http://pprn.infoteca.it/bw5ne5/Opac.aspx?WEB=FNBN&SRC=SADV/ www.bibliotecabarbanera.it (ultima consultazione: 26/11/2019).]</ref>.
 
==Barbanera "Memoria del Mondo" Unesco==
1 060

contributi