Differenze tra le versioni di "Cintura sud (Milano)"

(fix definitivo nota)
Il 15 novembre 1915 fu attivato un raccordo dal ''bivio Naviglio Grande'' alla [[Stazione di Milano San Cristoforo|stazione di San Cristoforo]] posta sulla [[Ferrovia Milano-Mortara|linea per Mortara]]<ref>Ordine di Servizio n. 29 del 1916</ref>.
 
Nel [[1931]], con la riforma del nodo ferroviario di [[Milano]] (che, fra le altre cose, vide l'apertura della [[Stazione di Milano Centrale|nuova stazione centrale]]), furono soppressi gli impianti posti ada ovest della città, compreso lo scalo Sempione; la cintura sud perse così importanza, restandole come sola ragion d'essere il raccordo della linea per Mortara al resto della rete ferroviaria. Anche il traffico ne risentì negativamente, essendo limitato a pochi treni locali e sporadici treni merci.
 
Il traffico passeggeri, limitato ad alcune coppie di treni locali [[Milano]]-[[Alessandria]], terminò il 28 maggio [[1994]]<ref name="Canale, op. cit., p. 18">Canale, ''op. cit.'', p. 18</ref>; restarono solo alcuni treni per [[Pavia]] e [[Piacenza]] in partenza dalla [[Stazione di Milano Porta Romana|stazione di Porta Romana]].
Utente anonimo