Cristallino: differenze tra le versioni

Corretto errore grave di fisiologia dell'occhio. La distanza focale non dipende dall'ampiezza del cristallino. La distanza focale è infatti la distanza tra la prima superficie di rifrazione (la cornea) e il punto in cui i raggi di luce convergono. Il cristallino, che si trova tra i due punti, non inficia in alcun modo su questa distanza.
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i.) #IABot (v2.0)
(Corretto errore grave di fisiologia dell'occhio. La distanza focale non dipende dall'ampiezza del cristallino. La distanza focale è infatti la distanza tra la prima superficie di rifrazione (la cornea) e il punto in cui i raggi di luce convergono. Il cristallino, che si trova tra i due punti, non inficia in alcun modo su questa distanza.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
[[File:Schematic diagram of the human eye it.svg|upright=1.2|thumb|Diagramma schematico di un occhio umano]]
 
Il '''cristallino''' (pronuncia moderna: {{IPA|/kristalˈlino/|it}}; pronuncia aulica: {{IPA|/krisˈtallino/|it}}<ref>{{Dipi|cristallino}}</ref>) è un organo trasparente, situato all'interno del bulbo oculare. È una [[lente]] naturale dell'[[occhio]] che, insieme alla [[cornea]], consente di mettere a [[Fuoco (ottica)|fuoco]] i raggi luminosi sulla [[retina]]. Ha il compito specifico di variare lail [[distanzapotere focaledi rifrazione]] del sistema ottico, cambiando la propria forma, per adattarlo alla distanza dell'oggetto da mettere a fuoco, tramite il processo dell'[[accomodazione]].
 
== Anatomia ==
Utente anonimo