Differenze tra le versioni di "Michel Vautrot"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
Il caso è tornato alla ribalta a distanza di oltre trent'anni per un'intervista concessa all'emittente "Mediaset Premium" da Riccardo Viola<ref>{{Cita news | url = http://storify.com/rebbe/roma-dundee-la-vergogna-nel-calcio-l-orgoglio-di | titolo = Roma - Dundee: la vergogna nel calcio, l’orgoglio di un presidente | urlmorto = sì }}</ref>, figlio dell'allora Presidente della [[Associazione Sportiva Roma|Roma]], in cui ammetteva il pagamento dei 100 milioni di lire all'arbitro francese Vautrot tramite un intermediario, specificando però «che lo scandalo lo fece uscire Dino Viola per smascherare il colpevole e la "cupola" del calcio»<ref>{{Cita web|url=https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/roma/2011/03/17/news/lo_scandalo_roma_-_dundee_viola_l_arbitro_fu_pagato-13737013/|titolo=Scandalo Roma-Dundee"L'arbitro fu pagato"|sito=la Repubblica|data=2011-03-17|lingua=it|accesso=2020-01-21}}</ref><ref>{{Cita news | url = http://www.newnotizie.it/2011/03/roma-riccardo-viola-100-milioni-allarbitro-di-roma-dundee-utd | titolo = Roma, Riccardo Viola: “100 milioni all’arbitro di Roma-Dundee Utd”}}</ref>. L'intervista, per le modalità e i tempi della diffusione, ha avuto uno strascico di polemiche e precisazioni, in particolare per l'eco suscitata in Francia, dove i cronisti dell'Équipe chiedevano conferme: emerse così che l'intervista era incentrata in realtà sulla storia di [[Paulo_Roberto_Falcão|Falcao]] e al termine c'era stato uno scambio di battute sul "caso Vautrot", che poi venne divulgato come un'ammissione di colpevolezza, stralciando i passaggi che illustravano l'intera vicenda sportiva e giudiziaria<ref>{{Cita news | url = http://www.blitzquotidiano.it/sport/roma-sport/roma-dundee-riccardo-viola-soldi-a-intermediario-per-arbitro-788270 | titolo = Roma-Dundee, Riccardo Viola: “Soldi a intermediario per arbitro”}}</ref><ref>{{Cita news | url = http://www.lasignoraingiallorosso.it/riccardo-viola-roma-dundee-2 | titolo = Riccardo Viola: “Dopo ventisette anni non si può macchiare la memoria di mio padre, è una cosa sconcertante. Per Dino la Roma era la sua vita”}}</ref>.
 
Alcuni, senza fonti documentate, parlano di una squalifica di un anno dalle coppe europee comminata ai danni della società da parte dell'UEFA, convertita successivamente in una multa da 170 milioni di lire, e una squalifica di 4 anni nei confronti del Presidentepresidente [[Dino Viola]]. Nel 1986 [[Dino Viola]] e la [[Associazione Sportiva Roma|Roma]] si costituirono parte civile in giudizio contro l'intermediario [[Spartaco Landini]] e l'osservatore calcistico Paolo Cominato, i quali vennero condannati a un anno di reclusione per truffa e alla restituzione dei 100 milioni di lire<ref>{{cita libro | Oliviero Beha|Andrea Di Caro | "Il calcio alla sbarra"|2006|BUR-RCS}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.calcioblog.it/post/16783/bergamo-non-centro-nulla-con-larbitro-pagato-dalla-roma-nel-1984|titolo=Bergamo: "Non c'entro nulla con l'arbitro pagato dalla Roma nel 1984"|sito=Calcioblog.it|data=2011-04-14|accesso=2020-01-21}}</ref>.
 
== Dirigente ==
Utente anonimo