Differenze tra le versioni di "Divisione (unità militare)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
→‎La divisione moderna: Precisato "la recente invasione..." = L'invasione...del 2003
(→‎La divisione moderna: Precisato "la recente invasione..." = L'invasione...del 2003)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica da mobile avanzata
In epoca moderna la struttura divisionale è stata standardizzata in molti eserciti; sebbene le divisioni non abbiano identica dimensione o struttura nelle varie forze armate, in generale contano da dieci a ventimila soldati, con una capacità di supporto in grado di consentire operazioni indipendenti. Solitamente l'organizzazione divisionale consiste in tre/quattro brigate o reggimenti combattenti (a seconda che l'ordinamento previsto sia ternario o quaternario), una brigata o reggimento di supporto al combattimento (in genere di [[artiglieria]]), e un numero variabile di [[battaglione|battaglioni]] specializzati in compiti speciali di supporto (per esempio [[ricognizione]] e [[genio militare|genio]]).
 
La divisione moderna è diventata presso molti eserciti l'unità d'impiego principale, soppiantando il più piccolo [[reggimento]] che ne è invece diventato parte costituente. Il maggiore uso della divisione come unità combattente primaria avvenne durante la [[Seconda guerra mondiale]], quando furono schierate centinaia di divisioni. Oggigiorno anche poche divisioni possono rappresentare una forza importante. La recente L'[[Guerra in Iraq|invasione dell'Iraq]] del 2003 è stata completata da una manciata di divisioni appoggiate da consistenti forze di supporto.
 
== Tipologia ==
576

contributi