Differenze tra le versioni di "Ortodossia"

m
→‎Cristianesimo: smistamento lavoro sporco e fix vari
m (→‎Cristianesimo: smistamento lavoro sporco e fix vari)
Nel [[cristianesimo]], l{{'}}'''ortodossia''' (in [[lingua greca|greco]], "corretta opinione") è la piena aderenza a quelli che sono considerati, da parte di ciascuna [[Chiesa (comunità)|Chiesa cristiana]], gli insegnamenti autentici di [[Gesù Cristo]] e le verità di fede irrinunciabili, come sono presenti nella [[Rivelazione cristiana|Rivelazione]] e sancite dai [[Concilio ecumenico|concili ecumenici]].
 
In questo senso, "ortodosso" è il contrario di [[eresia|eretico]] (o, appunto, "[[eterodossia|eterodosso]]"). Ogni [[Chiesa (istituzionecomunità)|Chiesa]], evidentemente, tende a considerare "ortodossa" almeno se stessa.
 
È a questo concetto di ortodossia che fanno riferimento le denominazioni sia delle [[Chiesa ortodossa|Chiese "ortodosse"]], sia delle [[Chiese ortodosse orientali|Chiese "ortodosse orientali"]] , tutte in secolare polemica con la [[Chiesa cattolica|Chiesa cattolico-romana]], da esse giudicata eterodossa a causa di divergenze dottrinali e liturgiche.
 
Ad utilizzare il termine "ortodosso" nella propria denominazione ufficiale, o comunque a definirsi spesso "ortodossi", sono dunque tre grandi gruppi di Chiese:
1 174 053

contributi