Differenze tra le versioni di "Luis Durnwalder"

=== Procedimenti giudiziari ===
 
* Nell'ottobre del [[2012]] è accusato dalla [[Corte dei Conti]] di aver speso un milione e trecentomila euro di soldi pubblici senza nessuna giustificazione<ref>{{cita web|url=http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/22/spese-private-con-soldi-pubblici-corte-dei-conti-accusa-luis-durnwalder/389666/|titolo=Spese private con soldi pubblici: la Corte dei Conti accusa Luis Durnwalder|accesso=10 ottobre 2013}}</ref>. A giugno del [[2016]] Durnwalder è stato assolto dall'accusa di peculato per la gestione del fondo di rappresentanza. Nel giugno del [[2016]] Durnwalder è stato assolto dall'accusa di peculato.<ref>{{cita web|url=http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/durnwalder-assolto-sui-fondi-della-provincia-niente-peculato/|titolo=Durnwalder assolto: sui fondi della Provincia niente peculato|accesso=12 giugno 2016}}</ref> Dovrà rimborsare la somma di 385.890 euro, oltre agli interessi monetari per decisione della Sezione centrale di Roma della Corte dei Conti, che ha confermato la decisione dei giudici contabili altoatesini che risale al febbraio 2015<ref>{{Cita web|url=https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/03/22/bolzano-corte-dei-conti-conferma-in-appello-sentenza-per-durnwalder-dovra-rimborsare-385mila-euro-di-fondi-pubblici/5056962/|titolo=Bolzano, Corte dei Conti conferma in appello sentenza per Durnwalder: dovrà rimborsare 385mila euro di fondi pubblici|sito=Il Fatto Quotidiano|data=2019-03-22|lingua=it|accesso=2019-04-03}}</ref>. In data 12 luglio 2019 la Corte d'appello a Trento ha condannato Durwalder a due anni e sei mesi per '''peculato''' nell'ambito di un procedimento per la gestione dei cosiddetti fondi riservati<ref>{{Cita news|autore=Redazione Ansa Trento|titolo=Ex governatore Durnwalder condannato per peculato|pubblicazione=Ansa|data=12 luglio 2019}}</ref>.
* Nel 2020 viene confermata in [[Corte suprema di cassazione|Cassazione]] una condanna per '''diffamazione''' nei confronti di un procuratore della Corte dei Conti di Bolzano, Robert Schulmers, che aveva avviato il procedimento sui fondi riservati di Durwalder<ref name=":0">{{Cita web|url=https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/02/05/bolzano-ex-presidente-della-provincia-luis-durnwalder-condannato-per-diffamazione-e-autorizzazione-di-caccia-a-specie-protette/5696509/|titolo=Bolzano, ex presidente della Provincia Luis Durnwalder condannato per diffamazione e autorizzazione di caccia a specie protette|sito=Il Fatto Quotidiano|data=2020-02-05|lingua=it-IT|accesso=2020-02-06}}</ref>.
* Nel 2018 Durnwalder viene condannato, assieme all’ex direttore dell’ufficio Caccia e pesca Heinrich Erhard, dai giudici d’Appello della Corte dei Conti per aver emanato decine di decreti che consentivano ai cacciatori altoatesini l’uccisione di migliaia di '''animali selvatici protetti''' dalle normative europee. Il ricorso era stato presentato dalla [[Lega anti vivisezione]] (LAV), e dalla Lega per l’abolizione della caccia (LAC). Nel 2020 la sanzione viene fissata ain 468000 euro a testa<ref name=":0" />.
 
==Onorificenze==
Utente anonimo