Differenze tra le versioni di "Salamiyya"

109 byte aggiunti ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
'''Salamiyya''' ({{arabo|سلمية}}) è una città e un distretto della [[Siria]] occidentale, facente parte del [[Governatorato di Hama]].<br />
È situata 33&nbsp;km a sudest di [[Hama]] e a 45&nbsp;km a nordest di [[Homs]]. La città è chiamata "madre del [[Cairo]]" perché fu il luogo natale del secondo [[Imam]] [[fatimide]] [[al-Qa'im|Muḥammad al-Qāʾim bi-amri Allāh]], che stabilì la sua residenza in quella parte di [[Fustat]] che dal 969 divenne Il Cairo e che era stata il primo quartier generale di suo padre [[Ubayd Allah al-Mahdi]], che istituì l'[[Imamato]] fatimide.<br />
La città è un importante centro dell'attività dei [[Nizariti]] [[Ismailismo|ismailiti]] (la cosiddetta [[Ordine degli Assassini (Vicino Oriente)|Setta degli Assassini]]) seguaci dell'[[Aga Khan]], e il luogo di nascita del poeta [[Muhammad al-Maghut]]. La popolazione - in base al [[censimento]] del 2004 - era di 66.724 persone.<ref>[http://www.cbssyr.org/new%20web%20site/General_census/census_2004/NH/TAB05-10-2004.htm Salamyah city population] {{webarchive|url=https://archive.is/20130113013055/http://www.cbssyr.org/new%20web%20site/General_census/census_2004/NH/TAB05-10-2004.htm |data=13 gennaio 2013 }}</ref>
 
==Note==
Utente anonimo