Differenze tra le versioni di "Arma delle trasmissioni"

m
(→‎Unità: Non esiste più. Sostituito dal Centro Formazione Informazioni Tattiche (CeFIT))
 
===Gli anni 2000===
Nel maggio Il 19 maggio 1998 le trasmissioni sono inquadrate nel neo costituito "Comando C4 IEW", insieme al Raggruppamento RISTA EW, alle dipendenze del Comando Supporti delle Forze Operative Terrestri. Nel 2003 il comando assume la nuova denominazione di "Comando Trasmissioni e Informazioni Esercito" (CoTIE) fino al 2007<ref>[http://www.agid.gov.it/node/290 www.agid.gov.it]</ref>, quando nasce la "Brigata trasmissioni", che nel 2016 assume la denominazione di [[Comando trasmissioni|"Comando Trasmissioni dell'Esercito"]] con sede in Roma per assicurare una gestione unitaria dell'intero settore C4I dell’Esercito e, insieme alla Brigata RISTA EW, dipendono dal [[COMFOTER Supporto]].
 
La legge 30 dicembre 1997 che sancisce la costituzione delle Trasmissioni in Arma, dal 1° giugno 1999 viene articolata in due specialità: [[Telematica]] e [[Guerra elettronica]].
 
Nel 2003 il comando assume la nuova denominazione di "Comando Trasmissioni e Informazioni Esercito" (CoTIE) fino al 2007<ref>[http://www.agid.gov.it/node/290 www.agid.gov.it]</ref>, quando nasce la "Brigata trasmissioni", che nel 2016 assume la denominazione di [[Comando trasmissioni|"Comando Trasmissioni dell'Esercito"]] con sede in Roma per assicurare una gestione unitaria dell'intero settore C4I dell’Esercito e, insieme alla Brigata RISTA EW, dipendono dal [[COMFOTER Supporto]].
 
== Unità ==
88 989

contributi