Differenze tra le versioni di "Arma dei trasporti e materiali"

m
 
Il primo veicolo, con motore a vapore, fu acquistato dal Ministero della guerra nel [[1900]].
 
L'Arma trae origine dal nucleo di militari addetti alla condotta delle automobili a benzina costituito nel [[1902]] presso la Brigata ferrovieri del [[Arma del Genio|Genio]]. Con l'atto n. 51 del Ministero della guerra del [[1903]], si disponeva appunto la selezione di un gruppo di militari che si specializzavano nella conduzione degli automobili, poi costituito nel [[1905]] come "[[Nucleo Automobilistico del Regio Esercito Italiano|Nucleo Automobilistico]]".
 
===Le origini===
{{Vedi anche|Nucleo Automobilistico del Regio Esercito}}
Con l'atto n. 51 del Ministero della guerra del [[1903]], si disponeva appunto la selezione di un gruppo di militari che si specializzavano nella conduzione degli automobili, poi costituito nel [[1905]] come "[[Nucleo Automobilistico del Regio Esercito|Nucleo Automobilistico]]".
 
Nel [[1906]] vennero costituiti i ''Battaglioni volontari ciclisti ed automobilisti'' (BVCA), formati da Ufficiali, proprietari di macchine, in congedo o in possesso dei requisiti necessari per conseguire la nomina.
86 565

contributi