Differenze tra le versioni di "Al Lettieri"

Di origini [[italia]]ne, fece il suo debutto nel [[Fiction televisiva|film TV]] ''[[All'ombra del ricatto]]'' ([[1964]]), e interpretò spesso il ruolo di [[cattivo]], come in ''[[A muso duro (film)|A muso duro]]'' ([[1974]]), accanto a [[Charles Bronson]], e in ''[[È una sporca faccenda, tenente Parker!]]'' ([[1974]]), con [[John Wayne]]. È stato anche il rapinatore Rudy Butler in ''[[Getaway!]]'' ([[1972]]), dove recitava insieme a [[Steve McQueen]].
 
Raggiunse la notorietà con l'interpretazione del malavitoso [[Virgil Sollozzo]] nel film ''[[Il padrino (film)|Il padrino]]'' ([[1972]]) di [[Francis Ford Coppola]]. Lettieri attribuiva alla sua frequentazione con dei veri [[gangster]], quali [[Joe Gallo]], la sua capacità di interpretare in modo convincente i [[personaggio tipo|personaggi]] violenti e minacciosi dei suoi principali ruoli [[cinema]]tografici. Fu ingaggiato per interpretare il protagonista del film ''[[Cani arrabbiati]]'', ma dopo essersi presentato ubriaco la prima mattina di riprese, fu licenziato e il ruolo andò tre giorni dopo a [[Riccardo Cucciolla]]<ref name="Curti115">{{cita|Curti|p. 115|cidCurti}}.</ref>.
Fu ingaggiato per interpretare il protagonista del film [[Cani arrabbiati]], ma dopo essersi presentato ubriaco la prima mattina di riprese, fu licenziato e il ruolo andò tre giorni dopo a [[Riccardo Cucciolla]]<ref name="Curti115">{{cita|Curti|p. 115|cidCurti}}.</ref>.
 
Morì improvvisamente nel [[1975]], all'età di 47 anni, stroncato da un [[infarto|infarto al miocardio]], e alla sua memoria fu dedicato il film ''[[Bordella]]'', di [[Pupi Avati]], l'ultimo da lui interpretato, uscito postumo.
13 169

contributi