Differenze tra le versioni di "Batgirl"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 mesi fa
Apparì non è italiano - Sostituito con Apparve
m (fix vari using AWB)
(Apparì non è italiano - Sostituito con Apparve)
Questo nuovo personaggio, creato congiuntamente da [[Julius Schwartz]], [[Carmine Infantino]] e [[Gardner Fox]], fu una collaborazione fra la [[DC Comics]] e la [[Batman (serie televisiva)|serie televisiva di Batman]] degli [[anni 1960|anni sessanta]]. Allorquando il produttore televisivo [[William Dozier]] operò per la produzione di una terza stagione del programma, chiese a Schwarz un nuovo personaggio femminile, da inserire nel [[Mass media|medium]] fumettistico, che fosse adattabile per la serie televisiva, perché si potesse attirare maggiormente l'attenzione del pubblico femminile. Nacque così una nuova Batgirl: una giovane donna adulta, dottoressa in scienze librarie e bibliotecaria capo alla biblioteca pubblica di [[Gotham City]].<ref name="The Image and Role of the Librarian"/>
 
Nei panni di Batgirl, [[Barbara Gordon]] divenne molto più celebre delle precedenti Batgirl (Bette Kane) e Batwoman, e apparìapparve sia in ''[[Detective Comics]]'' che in ''[[Batman (fumetto)|Batman]]'', che in altre pubblicazioni DC relative a Batman. Il personaggio ebbe anche un ruolo fisso nella serie a fumetti ''Batman Family'' che iniziò nel [[1975]], in cui divenne parte del "Dinamico Duo: Batgirl & Robin", insieme con [[Dick Grayson]].<ref>{{cita libro|autore= Elliot Maggin|titolo=Batman Family n. 1 |anno= 1975 |editore= DC Comics}}</ref> Descritta come uno dei più celebri personaggi apparsi nei fumetti della [[Silver Age]],<ref name="The Image and Role of the Librarian"/> Barbara Gordon appare nei panni di Batgirl con regolarità dal [[1966]] al [[1988]], e viene impiegata nei panni di Batgirl ancora oggi in episodi che fanno uso di [[analessi]]. Barbara inoltre era legata a Dick Grayson in modo particolare, tanto da essere la sua prima fidanzata in maschera e costume.
 
Nella storia del [[1988]] ''Batgirl Special'' n. 1, Barbara rinuncia al suo ruolo di Batgirl; in seguito, nell'albo autoconclusivo ''Batman: The Killing Joke''<ref>{{cita libro|autore= Alan Moore |titolo= Batman: The Killing Joke |anno= 1988 |editore= DC Comics|isbn= 978-0-930289-45-4}}</ref> viene ferita gravemente dal Joker alla [[spina dorsale]] e resa [[paraplegia|paraplegica]]. Il personaggio ritorna nelle pubblicazioni nelle vesti di Oracolo, grazie a [[Kim Yale]] e a [[John Ostrander]], nel fumetto ''Suicide Squad'' n. 23 (prima serie) del [[1989]]; Oracolo è una esperta [[hacker]] che procaccia informazioni di ogni genere, purché accessibili per via informatica, ai vigilanti ed ai supereroi con cui è in contatto; ha inoltre fondato il supergruppo delle [[Birds of Prey (fumetto)|Birds of Prey]].
Utente anonimo