Differenze tra le versioni di "Volsci"

532 byte rimossi ,  1 anno fa
→‎Origine: I Latini si insediano sui colli albani e nell'agro pontino, non nella valle del tevere. la parte sugli umbri villanoviani è arbitraria da moltissimi punti di vista, si veda cosa vado a scrivere in pagina di discussione. Gli Aurunci ed Ausoni non arrivano da una "imprecisata zona dell'appennino centrale": se la provenienza è dibattuta, è inessenziale formulare l'intera frase. Scorretto che vadano a popolare la linea di confine tra le attuali province di Latina e Frosinone
(→‎Città: Corretti errori di collocazione tra latium vetus ed adiectum.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(→‎Origine: I Latini si insediano sui colli albani e nell'agro pontino, non nella valle del tevere. la parte sugli umbri villanoviani è arbitraria da moltissimi punti di vista, si veda cosa vado a scrivere in pagina di discussione. Gli Aurunci ed Ausoni non arrivano da una "imprecisata zona dell'appennino centrale": se la provenienza è dibattuta, è inessenziale formulare l'intera frase. Scorretto che vadano a popolare la linea di confine tra le attuali province di Latina e Frosinone)
Susseguendosi in ondate successive nel corso di secoli, essi si diffusero nell'intera Europa (allora ancora nella tarda [[Età del bronzo]]) differenziandosi in una miriade di popoli ([[Celti]], [[Illiri]], [[Slavi]], [[Anatolici]], ecc.) che avevano in comune sia l'origine delle loro lingue sia quella dei costumi, dei simbolismi e della religiosità.<ref>[http://www.atuttapagina.it/2015/03/un-popolo-troppo-a-lungo-sconosciuto-la-storia-dei-volsci-e-anche-la-nostra/ A tutta pagina – Giornale online di Frosinone e della Provincia]</ref>
 
Gli indoeuropei, tra la fine del secondo e gli inizi del primo millennio a.C., raggiunsero anche l’Italia. Una prima ondata, incominciata intorno al 1200 a.C., riguardò i cosiddetti “Italici incineratori”, che avevano l’uso di [[Cremazione|cremare]] i cadaveri. Nella valle del [[Tevere]], ad esempio, si insediarono i [[Falisci]] e i [[Latini]] ambedue provenienti dagli [[Appennini]] umbri. Fra l’[[Arno]] e l’alto Tevere arrivarono dall'[[Emilia]] gli [[Umbri]] [[Villanoviani]]. Tale zona costituirà successivamente il nucleo centrale della [[Etruschi|nazione etrusca]]. Da una zona non precisata dell’[[Appennino centrale]] arrivarono gli [[Aurunci]] e gli [[Ausoni]] occupando la zona che oggi costituisce il confine fra la [[provincia di Frosinone]] e la [[provincia di Latina]].
 
Intorno all'anno 1000 a.C. ci fu una seconda ondata costituita dal gruppo di popoli [[Osco-Umbri]] che a differenza dei primi, [[Sepoltura|seppellivano]] i loro morti e perciò sono stati detti “Italici inumanti”. Gli Osco-Umbri si frazionarono in diversi gruppi. Nell'entroterra abruzzese si trovarono i [[Peligni]], i [[Marsi]] e i [[Sanniti]], nei preappennini si insediarono i [[Sabini]] ed i [[Volsci]] mentre sui [[Monti Sabini]] e i [[Monti Simbruini]] gli [[Equi]], sui [[Monti Ernici]] gli omonimi [[Ernici]].
1 053

contributi