Differenze tra le versioni di "Diraspapigiatura"

+ fonti, - avviso
(+ fonti, - avviso)
[[File:Larousse - 1922 - Fouloir égrappoir.jpg|thumb|Diraspapigiatrice manuale]]
{{F|enologia|gennaio 2016|Mancano del tutto le fonti}}
'''Diraspapigiatura''' è un termine specifico dell'[[enologia]]. Esso è composto da due parole: "diraspatura", ovvero la separazione degli acini d'uva dal raspo, e "pigiatura", e cioè lo schiacciamento iniziale degli acini per ottenerne il succo ([[mosto]]), che esce dalle bucce che si lacerano. La "diraspapigiatura" è quindi il processo durante il quale gli acini vengono pigiari per estrarne mosto ed anche separati dal raspo e dalle [[vinacce]].<ref name = Pi1>{{cita web | url =https://www.ancis.it/node/57262 |editore = Associazione Nazionale per la Certificazione e la Qualità delle Imprese di Servizi | titolo = La vinificazione in bianco e in rosso | accesso = 3 marzo 2020 }}</ref>, costituite da bucce e [[vinaccioli]]. Le due operazioni possono essere anche essere effettuate in tempi diversi nel corso del processo di [[vinificazione]], in genere prima diraspando gli acini e poi piginandoli. <ref name = Pigi>{{cita web | url = https://www.quattrocalici.it/conoscere-il-vino/pigiatura-e-diraspatura/ | titolo = Pigiatura e diraspatura| autore = Marcello Leder | accesso = 3 marzo 2020 }}</ref>
 
== Attrezzature ==
'''Diraspapigiatura''' è un termine specifico dell'[[enologia]]. Esso è composto da due parole che possono aiutare meglio la comprensione: "diraspare" significa separare gli acini d'uva dal raspo, "pigiare" significa pressare i detti acini per estrarre il succo ([[mosto]]) separandolo dai semi e dalle bucce. Ne consegue che "diraspapigiatura" è il processo di vinificazione atto a separare gli acini dal raspo e pigiarli per estrarne il succo, utilizzando un macchinario detto "pressa a polmone". Questo procedimento si utilizza per la [[vinificazione in bianco]] poiché impedisce al liquido di entrare in contatto con le vinacce evitando così la contaminazione di sostanze coloranti e fermentazioni indesiderate. La [[vinificazione in rosso]], a differenza del bianco, si ottiene diraspando e pigiando le uve direttamente in vasca, dove risiedono a contatto tra loro mosto, semi e bucce, dando inizio al processo di macerazione.
Le attrezzature utilizate prendono il nome di ''pigia-diraspatrici'' o di ''diraspa-pigiatrici'' a seconda di quale delle due operazini effettuano per prima<ref name = Pigi />.
 
== Utilizzazione ==
Il procedimento di diraspapigiatura si utilizza per la [[vinificazione in bianco]] poiché impedisce al liquido di rimanere in un contatto prolungato con le vinacce, evitando così il passaggio nel mosto di sostanze coloranti e fermentazioni indesiderate<ref name = Pi1 />. La [[vinificazione in rosso]], a differenza del bianco, si ottiene pigiando le uve direttamente in vasca, lasciando semi e bucce a contatto con il mosto e dando inizio al processo di[[ macerazione]]<ref name = Pigi />.
 
== Note ==
<references/>
 
{{enologia}}
[[Categoria:Enologia]]