Differenze tra le versioni di "Carta Atlantica"

m
Bot: Correzione di uno o più errori comuni
m (Bot: Correzione di uno o più errori comuni)
 
Nacque in tal modo la Carta Atlantica, resa pubblica il 14 agosto. Si trattava di un accordo riservato alle due potenze [[anglosassoni]] contenente alcune enunciazioni riguardanti i principi secondo i quali i due interlocutori anticipavano la condizione futura delle relazioni internazionali. La Carta fu divisa in diversi punti.
Nella prima parte si affermava che i firmatari non cercavano ingrandimenti territoriali e non desideravano alcun mutamento [[geopolitico]] contrario ai desideri ed alle aspirazioni dei popoli, questo però conteneva di per se un'incongruenza di sostanza in quanto il [[Regno Unito]] prima potenza coloniale - 37 milioni di kmqkm² su 149 milioni di kmqkm² di terre emerse (Antartide, inabitabile, compresa con i suoi 13 milioni di kmqkm²) - controllava territori e popoli in tutti e cinque i continenti e non c'era alcuna intenzione da parte britannica di rinunciarvi; d'altro canto gli USA avevano terminato la "conquista del West" già da qualche decennio e disponevano di circa 10 milioni di kmqkm².
 
Churchill, convinto imperialista, riteneva fondamentale mantenere l'[[Impero britannico|Impero]] così com'era, con l'obiettivo di assicurare prosperità e influenza per il Regno Unito.
93 715

contributi