Differenze tra le versioni di "Bolla pontificia"

→‎Contenuto: Revisione
m (- cat ridondante)
(→‎Contenuto: Revisione)
In termini di contenuti, la bolla è semplicemente il formato in cui si presenta un decreto papale; può contenere qualsiasi argomento, ed infatti molte così erano e sono, inclusi [[decreto statuario|decreti statutari]], nomine di [[vescovo|vescovi]], dispense, [[scomunica|scomuniche]], [[costituzione apostolica|costituzioni apostoliche]], [[canonizzazione|canonizzazioni]] e convocazioni.
 
La bolla era il formato di lettera esclusivo della Santa Sede fino al [[XV secolo]], quando cominciò ad apparire il [[breve apostolico]], il documento meno formale modo di comunicazione papalesolenne che era autenticato da uno stampo di cera (attualmente uno stampo di inchiostro rosso) raffigurante l'[[anello del pescatore]]. Non vi è mai stata una distinzione esatta tra la bolla ede il breve, oggigiorno però la maggior parte delle lettere, incluse le [[enciclica|encicliche papali]], sono emanate come brevi.
 
Attualmente, la bolla è una comunicazione scritta in cui il papa si definisce ''episcopus servus servorum Dei''.