Differenze tra le versioni di "Conservatorismo liberale"

nessun oggetto della modifica
 
Il '''conservatorismo liberale''' è una variante del [[conservatorismo]] che incorpora posizioni [[liberalismo|liberali]] in campo economico, talvolta [[liberismo|liberiste pure]]<ref>https://formiche.net/2018/07/conservatori-liberali-dibattito/</ref> , ed etico-sociale.<ref>http://www.parties-and-elections.eu/content.html Parties and Elections in Europe<!-- Titolo generato automaticamente --></ref>
Suoi capisaldi sono la difesa della [[proprietà privata]], del [[libero mercato]] e di uno [[Stato sociale]] limitato, con della significative aperture sul versante dei [[diritti civili]] che, in alcuni Paesi, sono apertamente in direzione della legalizzazione della [[prostituzione]] e delle [[droghe leggere]]<ref>Johnston, Larry: Politics: An Introduction to the Modern Democratic State. University of Toronto Press, 2007. pp. 154-156</ref>. Tali caratteristiche lo rendono diverso da [[conservatorismo nazionale|quello nazionale]]<ref>https://www.ilfoglio.it/esteri/2015/07/31/news/perche-sono-una-conservatrice-86243/</ref>.
 
Esiste anche una tendenza del liberalismo, il [[liberalismo conservatore]], che tende ad essere strettamente collegata con l'idea economica di liberismo e che quindi si colloca su un versante conservatore all'interno del movimento liberale: le due tendenze non vanno comunque confuse dato che, se la prima è parte del movimento conservatore, la seconda è pieno diritto nel liberalismo.
 
In origine, i liberal conservatori sono stati portatori di una visione meno tradizionalista e, al tempo stessocontemporaneamente, meno scettica del libero mercato rispetto a quella del [[cristianesimo democratico]]. Tuttavia,A conseguito ildel processo di secolarizzazione, tuttavia, numerosi partiti democristiani europei hanno assunto una postura liberal conservatrice, mentre alcuni soggetti liberali dell'[[Europa settentrionale]] si sono avvicinati a posizioni maggiormente "sociali" in campo economico. Questi valori, sonocertamente attualmentemoderni, sono espressi e garantiti dal [[Partito Popolare Europeo]], nell'ambito del [[centro-destra]]<ref>{{Cita web|autore=Filippo Il Magnifico |url=http://news.bbc.co.uk/1/hi/uk_politics/8150922.stm |titolo=It's federalist views were at odds with Conservative policy |editore=BBC News |data=}}</ref><ref name=":1">{{cite web|url=http://www.parties-and-elections.eu/eu.html|title=European Union|website=Parties and Elections in Europe|last=Nordsieck|first=Wolfram|year=2019|access-date=30 May 2019}}</ref>, mentre in Italia i partitisoggetti ad esso ispirati sono [[Forza Italia (2013)|Forza Italia]] e [[Identità e Azione]]<ref>https://www.ilsole24ore.com/art/centro-destra-conservatori-o-liberali-AEaRL2aF//</ref><ref>{{Cita web|url=http://formiche.net/2017/01/14/ecco-la-nuova-idea-di-quagliariello-per-un-centrodestra-liberal-conservatore/|titolo=Ecco la nuova Idea di Quagliariello per un centrodestra liberal-conservatore|autore=Gianluca Roselli|sito=Formiche.net|data=14 gennaio 2017}}</ref><ref>https://www.wired.it/attualita/politica/2019/12/17/mara-carfagna-star-politica-italiana/</ref><ref>[http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/politics/5407714.stm "Full text of David Cameron's speech to the Conservative Party conference"], BBC, October 2006</ref>.
 
Un caso particolare riguarda gli [[Stati Uniti]], dove i liberal conservatori utilizzano il termine ''conservative'' mentre il termine ''liberal'' è utilizzato in riferimento a un movimento [[progressismo|progressista]] dalle caratteristiche simili alla [[socialdemocrazia]] europea contemporanea. Il [[conservatorismo negli Stati Uniti d'America|conservatorismo americano]] combina l'individualismo economico dei liberali classici con una forma di conservatorismo alla [[Edmund Burke]]<ref>[http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/politics/5407714.stm "Full text of David Cameron's speech to the Conservative Party conference"], BBC, October 2006</ref><ref>https://www.centroeinaudi.it/agenda-liberale/articoli/3993-sono-i-liberali-conservatori.html</ref> , che è diventato parte della tradizione conservatrice statunitense grazie al contributo di personaggi e autori quali [[Friedrich von Hayek]], [[Frank Meyer]], [[Milton Friedman]], [[Russell Kirk]], [[William Buckley]], [[Barry Goldwater]].
Utente anonimo