Differenze tra le versioni di "Cicogna (Cossogno)"

nessun oggetto della modifica
(ribattezzate sezioni secondo gli standard)
 
==Geografia antropica==
===Pogallo===
[[File:Pogallo Casa Sutermeister.jpg|miniatura|sinistra|La villa, orami in rovina, dell'Ing. Sutermeister a Pogallo]]
Pogallo era da sempre un alpeggio secondario legato al paese di Cicogna. Solo all'inizio del novecento conobbe un grandissimo sviluppo dovuto alla produzione di legname proveniente dai disboscamenti avvenuti in [[Val Grande (Verbano)|Val Grande]] e Val Pogallo. I boschi di queste valli, visto l'assoluto isolamento, non erano stati ancora mai sfruttati ed erano molto estesi. Grazie agli investimenti dell'ingegnere [[Carlo Sutermeister]], Pogallo si trasformò ben presto in un centro vitale e attivissimo in cui trovò impiego moltissimo personale locale e immigrato: venne costruito un villaggio fornito di spaccio, un'osteria, una officina del fabbro, una stalla, un forno comune, una scuola, una caserma dei [[Arma dei Carabinieri|Carabinieri]] e un'infermeria. Il legame, raccolto anche molto distante, giungeva a Pogallo per mezzo di carrelli e teleferiche (di cui sono ancora visibili oggi alcune tracce). Il collegamento tra Pogallo e Cicogna, prima molto difficoltoso, fu reso adatto ai carrelli per il legname grazie ad una nuova mulattiera, chiamata "Sutermeister" in onore dell'ingegnere, che grazie ad arditi passaggi scavati nella roccia dimezza il tempo di percorrenza. Per raggiungere il [[Lago Maggiore]] e la piana del [[Toce]] il legname veniva trasportato con la tecnica della [[fluitazione]] sul [[San Bernardino (torrente)|torrente san Bernardino]]. La produzione di legname cessò nel dopoguerra e gli impianti furono abbandonati.<ref>{{Cita web|url=http://www.comuniterrae.it/punto/pogallo/|titolo=Punto d’interesse|accesso=2020-03-22}}</ref>
39 237

contributi