Differenze tra le versioni di "SIL International"

→‎Critiche: linguaggio
m (Bot: passaggio degli url da HTTP a HTTPS)
(→‎Critiche: linguaggio)
 
 
== Critiche ==
A una conferenza dell'Inter-American Indian Institute a [[Mérida, Yucatán]], nel novembre 1980, deialcuni delegati denunciarono il Summer Institute of Linguistics, accusandolo di usare un nome scientifico per coprire la sua agendamissione di divulgazione della dottrina Protestante e una visione [[Capitalismo|capitalistica]] che era estranea alle tradizioni indigene.<ref>Bonner 1999, p. 20</ref>
 
Nel 1979, fu ufficialmente concluso l'accordo del SIL colcon governoil [[Messico|Messicano]] fuGoverno ufficialmente terminatomessicano]], ma esso continuò ad essere attivo in quel paese.<ref>Clarke, p. 182</ref> Lo stesso successe nel 1980 in [[Ecuador]],<ref>Yashar 2005, p. 118</ref> anche se vi rimase una presenza rappresentativa. Nei primi anni '90, l'appena formata organization"Organization of indigenousIndigenous peoplePeople of Ecuador" ([[CONAIE]]), chiese un'altra volta l'espulsione del SIL dal paese.<ref>Yashar 2005, p. 146</ref> Negli anni '80, il SIL fu espulso da [[Brasile]], [[Ecuador]], [[Messico]] e [[Panama]], e sottoposto a restrizioni in [[Colombia]] e [[Perù]].<ref>Cleary/Steigenga 2004, p. 36</ref> Il SIL attualmente opera in molti di questi paesi.<ref>[http://www.sil.org/worldwide.html SIL.org]</ref>
 
Il SIL è stato accusato in passato di favoreggiarefavorire gli interessi delle corporation americane nel mondo, in particolare nel Sud America, ovunque ci siano risorse da sfruttare. L'ex presidente dell'EquadorEcuador '''Jaime Roldós Aguilera''' denunciò le relazioni esistenti fra il SIL e la potentissima famiglia dei Rockfeller per rubare le terre agli indigeni sudamericani e promuovere le perforazioni petrolifere.<ref>{{Cita libro|autore = John Perkins|titolo = Confessioni di un sicario dell'economia|anno = 2004|editore = Minimum Fax|città = |p = |pp = |ISBN = }}</ref>
 
La linguista Patience Epps accusa il SIL di funzionare come organizzazione missionaria e di mettere a rischio le lingue locali causandone la morte in Brasile.<ref>Epps, Patience (2005). "''Language endangerment in Amazonia: The role of missionaries." ''. "Bedrohte Vielfalt: Aspects of Language Death''", edited by Jan Wolgemuth and Tyko Dirksmeyer, Berliner Beiträge zur Linguistik, Berlin: Weissensee.</ref>
 
== Risorse per il pubblico ==