Differenze tra le versioni di "Roma"

Annullata la modifica 112071965 di 151.25.15.113 ancora!
(Annullata la modifica 112071965 di 151.25.15.113 ancora!)
Etichetta: Annulla
Con una temperatura media massima superiore ai 30 °C, l'estate romana è per natura già molto calda. Il centro di Roma dista grossomodo 25 km dal litorale tirrenico. In estate l'influenza mitigatrice del Mar Tirreno è più avvertibile sui versanti occidentali della città grazie al caratteristico “[[Ponentino]]”, un delicato [[zefiro (vento)|zefiro]] che spira da ovest verso est inibendo l'eccessivo riscaldamento dei pomeriggi estivi e alleviando la sensazione di disagio. Diversa la situazione al centro raggiunto solo parzialmente dal Ponentino a causa della forte urbanizzazione, la cui temperatura può registrare fino a 3°/4 °C in più rispetto al versante ovest.
 
D'estate il connubio tra tasso di umidità e temperature elevate, unito a infiltrazioni di aria fresca da nord-ovest può dare vita a rari ma intensi fenomeni temporaleschi; questa situazione si protrae fino al mese di ottobre, le cui infiltrazioni di aria via via più fresca incontrano un mare ancora molto caldo. Durante il resto dell'anno si alternano periodi più asciutti a periodi moderatamente piovosi, con picchi massimi nei mesi di novembre, dicembre e aprile. La media annua precipitatazioniprecipitativa si aggiraaggirava intorno agliai 800692 mm nelfino trentennioalla 1971-2000fine degli anni '80.
 
In inverno in caso di irruzione di aria fredda dalla [[Valle del Rodano]] può apparire la neve. Tuttavia, i fenomeni nevosi non sono frequenti ma si verificano nevischi di bassa rilevanza durante i mesi di gennaio o febbraio.
44 264

contributi