Differenze tra le versioni di "Giorgio Corona"

1 138 byte aggiunti ,  7 mesi fa
fix testo + inserite fonti
(Fix testo)
(fix testo + inserite fonti)
Nato e cresciuto nel quartiere [[Kalsa]] di [[Palermo]], ha due fratelli: Natale e Micheal, calciatori a livello dilettantistico.<ref>https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2006/09/12/corona-una-famiglia-nel-pallone.html</ref>
Iniziò a giocare a calcio in Terza Categoria, nella squadra del quartiere [[Borgo Nuovo (Palermo)|Borgo Nuovo]].<ref>https://calciatoribrutti.com/it/ho-sempre-segnato-allesordio-dalla-terza-categoria-alla-serie-intervista-re-giorgio-corona</ref>
Successivamente giocò nel Cinisi, dove nel campionato di Promozione {{citazione necessaria|segnò 34 reti in 28 gare.<ref name= bio>{{Cita web|lingua=it|autore=Stefano Dolci|formato=|url=https://it.eurosport.com/calcio/eroe-promozione-dell-atletico-catania-a-43-anni-re-giorgio-corona-non-ha-ancora-abdicato_sto6151812/story.shtml|titolo=Eroe promozione dell'Atletico Catania a 43 anni, Re Giorgio Corona non ha ancora abdicato|pubblicazione= eurosport.com|data= 3 maggio 2017|accesso=13 aprile 2020}}</ref> Nel 1997 si trasferì al Milazzo, dove sotto la guida di [[Pasquale Marino]] giunse secondo dietro il Messina, {{citazione necessaria|realizzando 19 reti.}}<ref name= bio/> L'anno seguente salì di categoria, vestendo la maglia del {{Calcio Messina|N}}. Nella stagione 1999-2000, a Tricase, realizzò 10 reti, segnando alla sua ex squadra e giungendo sesto in classifica.
 
Nel 2000 passò dal Tricase al Campobasso, andando a segno 15 volte. Seguì il trasferimento al Giugliano in Serie C2 nella stagione 2001-2002 e successivamente al Brindisi, in C2. Al Brindisi, nel 2002-2003, con 20 reti fu il miglior marcatore del torneo, vincendo la Coppa Italia di Serie C 2002-2003 e siglando il gol decisivo nella finale di ritorno allo stadio "Franco Fanuzzi" di Brindisi.
===Atletico Catania===
 
ANel dicembre 2015, indossaquindi, indossò la maglia dell'Atletico Catania, (campionato diin [[Eccellenza (calcio)|Eccellenza]], riuscendo a realizzare 11 gol in 18 gare, diventando in poco tempo un punto di riferimento per tutti i giocatori. Grazie alle sue reti, egli riuscì a dare un forte contributo alla rimonta in classifica della formazione etnea, dopo un girone di andata deficitario. AllaTuttavia, finela peròsalvezza sfumò la salvezza nella gara di play-out contro la San Pio X.
 
Ritiratosi al termine della stagione 2015-2016, il 2 febbraio 2017 fece ritorno all'Atletico Catania, in Promozione, per dare il suo contributo al ritorno nel massimo campionato regionale della società atletista.<ref>{{Cita news|lingua=it|autore=Alessandro Bisconti|formato=|url=https://www.palermotoday.it/sport/giorgio-corona-atletico-catania-43-anni.html|titolo=Gol immortali: Giorgio Corona (43 anni) non molla e firma con l’Atletico Catania|pubblicazione=palermotoday.it|data=3 febbraio 2017|accesso=13 aprile 2020}}</ref> Il 30 aprile 2017, grazie ad una sua rete, il club riuscì a vincere matematicamente il campionato di Promozione.<ref name= bio/> La stagione seguente, nonostante l'iniziale idea di ritirarsi,<ref name= bio/> Corona decise di proseguire col calcio giocato, facendo il suo esordio nel campionato di Eccellenza girone B il 17 settembre. Realizzò la sua prima marcatura stagionale in Atletico Catania-Pistunina (3-1). Tuttavia, nel novembre 2017 annunciò l'addio al club per divergenze con la società.<ref>{{Cita news|lingua=it|autore=Vittorio Damiani|formato=|url=https://www.goalsicilia.it/articoli/1768/Corona-a-GS-it-All-Atletico-Catania-non-c-erano-pi-condizioni-per-continuare-Sul-mio-futuro-/|titolo=Corona a GS.it: ''All'Atletico Catania non c'erano più condizioni per continuare. Sul mio futuro...''|pubblicazione=goalsicilia.it|data=15 novembre 2017|accesso=13 aprile 2020}}</ref>
Il 2 gennaio 2017 ritorna all'Atletico Catania (campionato di Promozione) per dare il suo contributo al ritorno nel massimo campionato regionale della società atletista.
 
Il 4 novembre 2017 la società atletista annunciava la rescissione del contratto con l'attaccante Giorgio Corona, quest'ultimo lasciava definitivamente la compagine catanese. A sorpresa il 25 febbraio 2018 ritornava a vestire la maglia atletista per dare il proprio contributo alla salvezza della squadra catanese, rilevata dal nuovo presidente Vincenzo Drago.
Il 13 settembre 2017 Giorgio Corona ritorna nuovamente in maglia Atletista e firma il contratto con la nuova proprietà dell'Atletico Catania. Fa il suo esordio nel Campionato di Eccellenza girone B il 17 settembre, e realizza la sua prima marcatura stagionale 2017-2018 in Atletico Catania-Pistunina (3-1).
 
Il 4 novembre 2017 la società atletista annunciava la rescissione del contratto con l'attaccante Giorgio Corona, quest'ultimo lasciava definitivamente la compagine catanese. A sorpresa il 25 febbraio 2018 ritornava a vestire la maglia atletista per dare il proprio contributo alla salvezza della squadra catanese, rilevata dal nuovo presidente Vincenzo Drago.
 
==Statistiche==
! colspan="3" |Totale Atletico Catania||40||23||-||-||-|| ||-||-||-||-||-||40||23
|-
!colspan="3"|Totale carriera||624629+10|| 2432+4 || || 19+5 || 6 || || - || - || || 3 || 0 ||665666||258
|}