Differenze tra le versioni di "Opera senza autore"

m
Sostituito il termine CINQUEENNE che risulta oltremodo desueto e di difficile comprensione agli usufruitori di Wikipedia.
m (Sostituito il termine CINQUEENNE che risulta oltremodo desueto e di difficile comprensione agli usufruitori di Wikipedia.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
 
== Trama ==
Nel 1937 il cinqueenne, Kurt Barnert, un bambino di cinque anni e la sua eccentrica zia amante dell'arte Elisabeth visitano la mostra itinerante sull'[[arte degenerata]] di [[Dresda]]. Poco dopo il bambino deve guardare mentre la zia viene ricoverata in un istituto psichiatrico per una presunta schizofrenia. In seguito viene visitata dal capo dell'ospedale femminile di Dresda, l'[[Obersturmbannführer]] delle [[Schutzstaffel|SS]] Carl Seeband, che è responsabile della sterilizzazione forzata e che, in qualità di esperto presso il tribunale sanitario ereditario, prende la decisione definitiva in merito al suo assassinio. Mentre suo nipote vive da lontano le incursioni aeree a Dresda, sua zia viene gasata a Pirna-Sonnenstein.
 
Dopo la guerra, Seeband viene arrestato dalla [[Commissariato del popolo per gli affari interni|NKWD]], imprigionato in un campo speciale e interrogato per il suo ruolo negli omicidi di eutanasia. Tuttavia, quando la moglie del comandante del campo russo ha problemi a partorire, Seeband riesce a salvare la moglie e il figlio dell'ufficiale; per la gratitudine l'ufficiale russo promette a Seeband di proteggerlo. Nel frattempo Kurt Barnert trova un'occupazione in una fabbrica per la pittura di insegne e striscioni. Una volta riconosciuto il talento del ragazzo, questi viene inviato all'Accademia d'arte di Dresda come rappresentante della classe operaia, dove studia pittura. Il suo professore, comunista per convinzione, cerca di condurre gli studenti al realismo socialista, ma Kurt non si dimostra particolarmente attratto dall'ideologia: il ragazzo ha la sensazione che attraverso questo tipo di pittura si sta allontanando sempre più dall'espressione personale.
3 283

contributi