Differenze tra le versioni di "Serie A1 2011-2012 (rugby a 15)"

fx
(fx)
(fx)
* {{Rugby Venezia Mestre|N}} fu dichiarato non ammissibile alla serie A1 e fu assorbito dal {{Rugby Mirano|N}}<ref name="Consiglio FIR" />.
* I tre posti lasciati liberi dalle citate tre società furono ricoperti dal ripescaggio dei {{Rugby Lyons|N}} e del {{Rugby Grande Milano|N}}, rispettivamente terza e quarta classificata del campionato di serie A2 2010-11<ref name="Consiglio FIR" />, e dall'ammissione dell'Accademia Nazionale Under-20 della F.I.R. a [[Tirrenia]]<ref name="Consiglio FIR" />, con terreno interno a [[Livorno]].
 
La stagione regolare fu vinta dalla squadra della [[Polizia di Stato]], le {{rugby Fiamme Oro|N}}, che di un punto superarono il {{Rugby San Donà|N}}.
Distanti più di venti punti dal duo di testa giunsero i piacentini {{rugby Lyons|N}} che si assicurarono l'ultimo posto utile per i ''play-off''.
 
Le due capilista di A1 furono anche quelle che si disputarono il titolo di campione d'Italia e la salita in Eccellenza: al [[Stadio Enrico Chersoni|Chersoni]] di [[Prato (Italia)|Prato]] i veneti vinsero 13-9 e si aggiudcarono la promozione<ref>{{Cita web | titolo = Serie A, M-Three San Donà promosso in Eccellenza | data = 2012-06-03 | sito = federugby.it | editore = Federazione Italiana Rugby | accesso = 2020-04-24 | url = https://www.federugby.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4210:serie-a-m-three-san-dona-promosso-in-eccellenza&catid=125:news&Itemid=710 | urlarchivio = https://web.archive.org/web/20160303193710/https://www.federugby.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4210:serie-a-m-three-san-dona-promosso-in-eccellenza&catid=125:news&Itemid=710 }}</ref>, anche se, successivamente, i ''poliziotti'' furono ripescati anch'essi in massima serie<ref name="comunicato20122013">{{Cita web | url = http://www.federugby.it/index.php?option=com_docman&task=doc_download&gid=2132 | titolo = Comunicato federale FIR n. 1 stagione sportiva 2012-13 | data = 2012-07-03 | accesso = 2012-09-21 | sito = federugby.it | editore = Federazione Italiana Rugby | urlarchivio = https://web.archive.org/web/20151003052850/http://www.federugby.it/index.php?option=com_docman&task=doc_download&gid=2132 }}</ref>.
 
== Squadre partecipanti ==